I superstiziosi "re" hanno gli stessi rituali prima di ogni finale di Champions League, e l'effetto è quello di vincere sette finali di fila.

Foto: EPA-EFE / Alexander Hassenstein

Il Real Madrid è la squadra europea più vincitrice di trofei con 14 vittorie in Champions League e l'ex Coppa dei Campioni, e il fatto che il "royal club" abbia vinto le ultime sette finali sembra quasi incredibile.

Il quotidiano "Marca" riporta che i giocatori del Real Madrid hanno un rituale prima di ogni finale che giocano in Champions League e che dà risultati finora. Il giornale scrive che si tratta di sei rituali che non sono cambiati da diversi decenni.

Il primo rituale non dovrebbe mai parlare di una festa prima di vincere la finale. L'atto di celebrazione è nascosto fino all'ultimo momento.

Su conferenze stampa non compare nessun calciatore dopo che la squadra ha perso in Champions League. In questa stagione, Karim Benzema ha parlato regolarmente con la stampa fino alla partita contro il PSG in cui il Real ha perso. Il suo ruolo è stato poi assunto da Thibaut Courtois e Marcelo.

La dirigenza del Real Madrid sempre noleggia un aereo per parenti e famiglie di calciatori, amici del club, soci onorari, tifosi e personaggi pubblici.

Giocatori del Real Madrid sempre in campo esci con uno striscione. Lo striscione di stasera riporterà "Hasta el final, vamos Real", che significa "Fino alla fine, attaccante Real".

Ogni volta che il Real Madrid gioca partite importanti, Tony Cross è l'ultimo a scendere dall'autobus.

L'equipaggio sull'aereo con cui la squadra viaggia deve essere la stessa, come lo era prima delle finali giocate a Lisbona, Milano e Cardiff.

Video del giorno