Stoltenberg chiede agli alleati di eliminare le restrizioni sull'uso da parte dell'Ucraina di armi occidentali contro obiettivi in ​​Russia

Jans Stoltenberg - Segretario generale della NATO / Foto: "Sloboden Pechat" / Dragan Mitreski

Il segretario generale della NATO Jens Stoltenberg ha invitato gli alleati a revocare le restrizioni sull'uso delle armi da parte dell'Ucraina per attaccare obiettivi militari in Russia.

"Penso che sia giunto il momento per gli alleati di considerare se eliminare alcune delle restrizioni che hanno imposto sull'uso delle armi che hanno donato all'Ucraina", ha detto Stoltenberg in un'intervista all'Economist, ricordando i combattimenti a Kharkiv. regione. "Privare l'Ucraina della possibilità di usare queste armi contro obiettivi militari legittimi sul territorio russo complica notevolmente la sua difesa", ha sottolineato.

Il Segretario Generale ha dichiarato che la Russia sta conducendo una guerra aggressiva e che l’Ucraina ha il diritto di difendersi. "E questo include attacchi sul territorio russo", ha spiegato, sottolineando che alcuni alleati hanno già revocato tali restrizioni ed "è tempo che altri alleati" ci pensino.

Stoltenberg ha sottolineato che l'autodifesa è "integrata nella Carta delle Nazioni Unite e noi stiamo aiutando l'Ucraina a difendere questo diritto, che dovrebbe includere la possibilità di attacchi sul territorio russo", ha sottolineato il Segretario generale.

Caro lettore,

Il nostro accesso ai contenuti web è gratuito, perché crediamo nell'uguaglianza delle informazioni, indipendentemente dal fatto che qualcuno possa pagare o meno. Pertanto, per continuare il nostro lavoro, chiediamo il supporto della nostra comunità di lettori sostenendo finanziariamente la Free Press. Diventa un membro della Free Press per aiutare le strutture che ci consentiranno di fornire informazioni a lungo termine e di qualità e INSIEME assicuriamo una voce libera e indipendente che sia SEMPRE DALLA PARTE DELLE PERSONE.

SOSTIENI UNA STAMPA LIBERA.
CON UN IMPORTO INIZIALE DI 60 DENARI

Video del giorno