Siljanovska Davkova interverrà al vertice della pace in Ucraina

Gordana Siljanovska-Davkova Foto: stampa libera

La presidente del paese, Gordana Siljanovska Davkova, interverrà oggi al vertice per la pace in Ucraina, che si terrà a Burgenstock, sul Lago dei Quattro Cantoni in Svizzera, ha annunciato il suo gabinetto.

Su invito della presidente della Confederazione Viola Amherd, Siljanovska Davkova partecipa a Burgenstock sul Lago dei Quattro Cantoni al vertice per la pace in Ucraina.

Lo scopo dell'incontro, al quale Siljanovska Davkova partecipa su invito della presidente della Confederazione Svizzera Viola Amherd, è quello di istituire un forum di dialogo ad alto livello sulle modalità per raggiungere una pace globale, giusta e duratura per l'Ucraina in conformità con il diritto internazionale e la Carta delle Nazioni Unite, per promuovere una comprensione comune di un possibile quadro per raggiungere questo obiettivo e per definire una tabella di marcia su come coinvolgere entrambe le parti in un futuro processo di pace.

La presidentessa Siljanovska Davkova, nell'ambito della partecipazione al vertice, ha avuto ieri un incontro con il presidente della Repubblica di Polonia Andrzej Duda.

L'ufficio di Siljanovska-Davkova informa che durante l'incontro si sono scambiati pareri sulle relazioni bilaterali, sulla situazione nella regione, sull'integrazione europea e sulle sfide alla sicurezza globale, nonché sulla cooperazione dei due paesi come alleati nella NATO.

- Gli interlocutori hanno espresso soddisfazione per l'eccellente cooperazione stabilita sulla tradizionale amicizia e hanno affermato che i due paesi condividono un rapporto creato durante tre decenni di cooperazione, rispetto reciproco, fiducia e comprensione. È stato sottolineato che quest'anno festeggiamo i 30 anni dall'instaurazione delle relazioni diplomatiche, il che è la prova di un partenariato permanente e di valori comuni, si legge nell'annuncio.

Il presidente ha accolto con favore "il sostegno inequivocabile della Polonia al lungo cammino della Macedonia verso l'UE" e ha sottolineato "l'importanza del sostegno continuo e aperto della Polonia al percorso di integrazione europea della Macedonia".

- Ha ringraziato per il sostegno finora, sottolineando che l'esperienza polacca ci sarà di grande beneficio per il processo di adesione all'Unione europea. Ha sottolineato che siamo inequivocabilmente impegnati nell’agenda di integrazione dell’UE e, in tale contesto, ha espresso la sua aspettativa per un forte sostegno da parte dei partner internazionali e delle istituzioni dell’UE per garantire che il nostro processo di adesione continui senza intoppi. La presidente Siljanovska-Davkova ha affermato che è fondamentale che la prospettiva europea dei paesi candidati non venga ostacolata dal veto dovuto a questioni bilaterali irrazionali, ma che il processo venga condotto esclusivamente attraverso il prisma del rispetto dei criteri di Copenaghen, informa il gabinetto della Siljanovska-Davkova .

Alla conferenza, che si svolge su iniziativa dell'Ucraina, partecipano rappresentanti di alto rango di un centinaio di paesi e organizzazioni internazionali.

Caro lettore,

Il nostro accesso ai contenuti web è gratuito, perché crediamo nell'uguaglianza delle informazioni, indipendentemente dal fatto che qualcuno possa pagare o meno. Pertanto, per continuare il nostro lavoro, chiediamo il supporto della nostra comunità di lettori sostenendo finanziariamente la Free Press. Diventa un membro della Free Press per aiutare le strutture che ci consentiranno di fornire informazioni a lungo termine e di qualità e INSIEME assicuriamo una voce libera e indipendente che sia SEMPRE DALLA PARTE DELLE PERSONE.

SOSTIENI UNA STAMPA LIBERA.
CON UN IMPORTO INIZIALE DI 100 DENARI

Video del giorno