Scholz è il primo cancelliere tedesco ad accendere una candela durante la festa ebraica di Hanukkah

foto: Social network, Scholz è il primo cancelliere tedesco ad accendere una candela nella festa ebraica di Hanukkah

Il cancelliere Olaf Scholz ha espresso "solidarietà" agli ebrei all'inizio di Hanukkah ed è diventato il primo cancelliere tedesco ad accendere un'enorme menorah, un candelabro a nove bracci, a Berlino.

Due mesi dopo lo scoppio del conflitto tra Israele e Hamas, Scholz, indossando il tradizionale cappello ebraico "kippah", ha chiesto il rilascio "immediato" di tutti gli ostaggi israeliani rapiti dal movimento estremista islamico palestinese. Lo ha fatto la cancelliera davanti alla folla radunata davanti alla Porta di Brandeburgo, nel cuore della capitale tedesca, e ha celebrato la festa ebraica della vittoria della luce sulle tenebre. "L'attacco terroristico di Hamas contro Israele ha scosso profondamente tutti noi", ha detto Scholz.

Poi, accompagnato dal rabbino Yehuda Teichtal, salì sulla gru e accese la prima candela con una torcia. "Voglio che questa candela brilli oltre questa piazza e molto più a lungo dei soli otto giorni di Hanukkah", ha detto Scholz.

Di fronte all’aumento dei crimini d’odio antiebraici in Germania dopo l’attacco di Hamas del 7 ottobre, Scholz ha più volte sottolineato l’impegno del suo Paese nel proteggere la comunità ebraica, ottant’anni dopo l’Olocausto, il più grande genocidio mai avvenuto.

Alla cerimonia di accensione delle candele della menorah o Hanukkah hanno partecipato due familiari di uno degli ostaggi tenuti da Hamas per 60 giorni. Si tratta del cittadino tedesco-israeliano Itay Svirski.

Hanukkah si celebra il 25 Kislev (metà dicembre) e quella festa commemora l'evento del 164 a.C. quando, dopo tre anni di persecuzioni e combattimenti, il tempio di Gerusalemme fu riconsacrato dal re ellenistico Antioco IV. Epifane, che vietò i riti ebraici nel tempio e istituì il culto di Zeus.

Ciò provocò una rivolta ebraica guidata dai Maccabei e, dopo la morte di Epifane, il tempio fu purificato e ridedicato.

A questo evento è collegata la leggenda della lampada: l'unica bottiglia intatta di olio d'oliva che portava il sigillo del sommo sacerdote continuò a bruciare nel tempio per otto giorni, sebbene ci fosse abbastanza olio solo per un giorno. .

Hanukkah è un festival delle luci di otto giorni, celebrato secondo il calendario ebraico dal 25 Kislev al 2 Tevet, e quest'anno Hanukkah inizia al tramonto di giovedì 7 dicembre e durerà fino al tramonto di venerdì 15 dicembre.

Per otto giorni, al tramonto, i credenti accendono una candela ciascuno. La menorah viene posta accanto alla porta d'ingresso o sulla finestra.

Caro lettore,

Il nostro accesso ai contenuti web è gratuito, perché crediamo nell'uguaglianza delle informazioni, indipendentemente dal fatto che qualcuno possa pagare o meno. Pertanto, per continuare il nostro lavoro, chiediamo il supporto della nostra comunità di lettori sostenendo finanziariamente la Free Press. Diventa un membro della Free Press per aiutare le strutture che ci consentiranno di fornire informazioni a lungo termine e di qualità e INSIEME assicuriamo una voce libera e indipendente che sia SEMPRE DALLA PARTE DELLE PERSONE.

SOSTIENI UNA STAMPA LIBERA.
CON UN IMPORTO INIZIALE DI 60 DENARI

Video del giorno