Sei paesi africani hanno ricevuto gratuitamente 200.000 tonnellate di grano dalla Russia

Illustrazione: Grano / Foto: Ashraf Amra / Zuma Press / Profimedia

Il ministro dell'Agricoltura russo Dmitry Patrushev ha affermato che Mosca ha inviato gratuitamente 200.000 tonnellate di grano a sei paesi africani, come promesso dal presidente Vladimir Putin a giugno.

La Russia ha donato 50.000 tonnellate ciascuna alla Repubblica Centrafricana e alla Somalia, e 25.000 tonnellate ciascuno al Mali, al Burkina Faso, allo Zimbabwe e all'Eritrea, ha precisato Patrushev nell'incontro con Putin.

Il leader russo ha promesso il grano in un incontro con i leader africani a giugno, dopo che la Russia si era ritirata da un accordo che consentiva all’Ucraina di esportare grano dai porti del Mar Nero. L’accordo, noto come Black Sea Grain Initiative, ha fatto scendere i prezzi sul mercato globale, ma Putin sostiene che i paesi che ne hanno più bisogno non ottengono il grano.

Patrushev ha aggiunto che la Russia nella stagione 2023/2024. prevede di esportare fino a 70 milioni di tonnellate di grano. L'anno scorso sono state esportate 66 milioni di tonnellate, per un valore di quasi 16,5 miliardi di dollari, ha aggiunto.

Caro lettore,

Il nostro accesso ai contenuti web è gratuito, perché crediamo nell'uguaglianza delle informazioni, indipendentemente dal fatto che qualcuno possa pagare o meno. Pertanto, per continuare il nostro lavoro, chiediamo il supporto della nostra comunità di lettori sostenendo finanziariamente la Free Press. Diventa un membro della Free Press per aiutare le strutture che ci consentiranno di fornire informazioni a lungo termine e di qualità e INSIEME assicuriamo una voce libera e indipendente che sia SEMPRE DALLA PARTE DELLE PERSONE.

SOSTIENI UNA STAMPA LIBERA.
CON UN IMPORTO INIZIALE DI 60 DENARI

Video del giorno