Il capo della diplomazia bulgara ha spiegato perché ha abbandonato il vertice dell'OSCE a Skopje

I ministri presenti alla cena prima del vertice OSCE a Skopje con il capo della diplomazia americana Blinken/Foto: EPA-EFE/GEORGI LICOVSKI

Non posso sedermi allo stesso tavolo con persone che hanno manifestazioni antibulgare e antieuropee, ha affermato la vice primo ministro e ministro degli affari esteri bulgaro Maria Gabriel, riportano i media bulgari.

Gabriel ha commentato la sua partecipazione alla riunione dell'OSCE a Skopje. Ha visitato la RS Macedonia per alcune ore ed è partita prima dell'arrivo del ministro degli Esteri russo Sergey Lavrov.

"Ero a Skopje per onorare la presidenza dell'OSCE. "Inoltre, c'è stata una cena dei leader europei in cui ognuno di noi ha dovuto dichiarare che siamo lì perché non vogliamo firmare la morte dell'OSCE", ha detto Gabriel.

"Dopo questa cena, non credo che la mia presenza avrebbe dovuto essere fisica lì, quindi me ne sono andato." "Non voglio essere presente con i rappresentanti di un paese che ci ha dichiarato nemici", ha detto Gabriel.

Caro lettore,

Il nostro accesso ai contenuti web è gratuito, perché crediamo nell'uguaglianza delle informazioni, indipendentemente dal fatto che qualcuno possa pagare o meno. Pertanto, per continuare il nostro lavoro, chiediamo il supporto della nostra comunità di lettori sostenendo finanziariamente la Free Press. Diventa un membro della Free Press per aiutare le strutture che ci consentiranno di fornire informazioni a lungo termine e di qualità e INSIEME assicuriamo una voce libera e indipendente che sia SEMPRE DALLA PARTE DELLE PERSONE.

SOSTIENI UNA STAMPA LIBERA.
CON UN IMPORTO INIZIALE DI 60 DENARI

Video del giorno