L'incendio si è diffuso nel deposito di petrolio a Cuba

Incendio a Cuba
Foto: EPA-EFE / Ernesto Mastrascusa

L'incendio provocato da un fulmine in un deposito petrolifero nella città cubana di Matanzas si è diffuso, dopo che il terzo carro armato ha preso fuoco oggi. Ciò è accaduto nonostante i precedenti tentativi dei vigili del fuoco di raffreddare il serbatoio.

Almeno una persona è morta, 122 sono rimaste ferite e oltre una dozzina di vigili del fuoco sono dispersi.

Un fulmine ha colpito uno degli otto carri armati venerdì sera, provocando un incendio. L'incendio ha inghiottito il secondo carro armato sabato, provocando diverse esplosioni.

I vigili del fuoco hanno spruzzato acqua sui serbatoi rimanenti durante il fine settimana per raffreddarli e cercare di fermare la propagazione del fuoco.

I governi di Messico e Venezuela hanno inviato squadre speciali per aiutare a spegnere l'incendio.

I funzionari locali hanno avvertito i cittadini di usare una maschera facciale o di rimanere in casa mentre il fumo si alzava dalla capitale, L'Avana, a più di 100 chilometri di distanza.

Secondo gli esperti, il fumo contiene anidride solforosa, ossido di azoto, monossido di carbonio e altre sostanze velenose. L'incendio si è diffuso nel deposito di petrolio a Cuba

Video del giorno