Washington ha chiesto che i negoziati tra la Macedonia del Nord e l'UE inizino il prima possibile

Casa Bianca / Foto: EPA-EFE / MICHAEL REYNOLDS

Il governo degli Stati Uniti ha rilasciato una dichiarazione sull'incertezza sull'avvio dei negoziati tra la Macedonia del Nord e l'UE per l'adesione all'Unione, dopo il fallito vertice UE-Balcani occidentali a Bruxelles.

Per Washington, la credibilità della prospettiva dell'allargamento dell'UE è vitale per la stabilità e la prosperità dei Balcani occidentali.

"Riteniamo che la credibilità della prospettiva dell'allargamento dell'UE sia vitale per la stabilità e la prosperità dei Balcani occidentali", ha dichiarato oggi a MIA il Dipartimento di Stato americano.

Gli Stati Uniti affermano di continuare a sostenere l'avvio dei colloqui di adesione all'UE con la Macedonia settentrionale e l'Albania il prima possibile.

Al Vertice Balcani occidentali-Ue, ieri a Bruxelles, il Primo Ministro macedone Dimitar Kovacevski ha respinto la cosiddetta "proposta franceseNella cui bozza di apertura dei negoziati, le questioni bilaterali tra i due Paesi - Macedonia del Nord e Bulgaria, sono poste come condizione nel processo negoziale per l'adesione del nostro Paese all'Unione.

Video del giorno