Domani il Consiglio di sicurezza dell'Onu discuterà della situazione nella centrale nucleare di Zaporozhye, nel sud dell'Ucraina.

Zaporozhye/ Foto EPA-EFE/MINISTERO DELLE EMERGENZE RUSSO

Il Consiglio di sicurezza delle Nazioni Unite terrà domani una riunione di emergenza per discutere la situazione nella centrale nucleare di Zaporizhia in Ucraina, mentre Kiev e Mosca si accusano a vicenda di bombardare l'installazione.

Fonti vicine alla presidenza del Consiglio di sicurezza cinese hanno affermato che l'incontro è previsto per l'11 agosto alle 15:XNUMX ora locale.

Altre fonti diplomatiche affermano che domani pomeriggio, su richiesta della Russia, si terrà l'incontro dei rappresentanti dei 15 Paesi membri del Consiglio di sicurezza.

La Russia ha diritto di veto, così come i membri permanenti del Consiglio di sicurezza dell'ONU, ovvero Cina, Stati Uniti, Francia e Gran Bretagna.

Almeno 14 persone sono morte in recenti attacchi aerei vicino alla centrale nucleare di Zaporozhye, che da marzo è sotto il controllo russo.

Il gruppo dei sette paesi più industrialmente sviluppati del mondo (G7) oggi ha accusato la Russia di minacciare la regione intorno a Zaporozhye e ha chiesto che la centrale nucleare fosse restituita sotto l'autorità delle autorità ucraine.

Video del giorno