La prosa satirica intitolata "L'Orologiaio" di Trajche Katsarov preserva i sogni

Trajche Katsarov alla promozione del libro in "Matica Exclusive"

Il 15 aprile a "Matica Exclusive" si è tenuta la promozione del libro "L'orologiaio" di Trajche Katsarov. Il nuovo libro in prosa di Katsarov è pubblicato da Panili ed è stato promosso dagli scrittori Blaze Minevski e Hristo Petreski.

- Ho scritto "L'Orologiaio" a causa della vergogna che mi divora dai sogni della mia gente. Per tutta la vita sogna la libertà del suo Paese e le tette dell'Europa. Sogna e sogna soltanto, senza timore che il sogno gli dia alla testa.

L'orologiaio Ivancho, il personaggio principale della narrazione, ha ereditato il mestiere da suo padre, che ha trascorso tutta la sua vita lavorativa e la vita mantenendo l'orologio della città. Ma Ivancho non sottopone i suoi progetti esistenziali al tempo dell'orologio della città. Insegnato dai pii nonni militari disertori, si toglie sempre più il cappello alle immagini dei sogni che a quelle del mondo reale. Si sforza di sostituire il tempo del sogno con il tempo del sogno. Vede il sogno come la terra di Canaan.

Nel sognare personaggi famosi, grandi, dotati della provvidenza di Dio, cerca la soluzione a tutte le difficoltà che lo assillano come vespe gialle pronte a pungere e mordere costantemente. Invece di sputarsi sulle mani e mettersi al lavoro, cerca un letto comodo dove "mi sdraio per mangiarti" è un versetto della santa preghiera. È sicuro che da nessun'altra parte potrà liberarsi delle responsabilità personali e dei debiti come nei suoi sogni. È così che diventa una persona che sa cosa sogna, ma non sa per cosa vive.

In un discorso in prosa dominato da frasi brevi e dirette, disposte come versi di una poesia, la Rivoluzione francese e l'imperatore Napoleone, inventore delle conserve e delle conserve, sono considerati vittime di delusioni trasportate dalla marea di sogni le cui impurità sono invisibili allo sguardo. "occhio nudo". La conservazione nella narrazione è una proiezione di una situazione compiuta. I fatti che esprimono significato vengono preservati.

Il narratore del romanzo dice: "Ho pensato che ogni nazione ha il proprio tesoro nazionale. Un tesoro da custodire e custodire. Non dovrebbe permettere a nessuno di calpestarlo, né con stivali militari, né con scarpe da salone. Se ciascuno, allora abbiamo anche valori nazionali. Sebbene siano economici e deperibili, con i migliori conservanti al mondo possiamo farli durare. Permanenti come: il colore nero degli africani, l'inverno dei russi, la cultura dei francesi, l'invidia dei bulgari, le bugie dei greci, l'arianesimo dei tedeschi, le bombe degli americani, il petrolio dei Arabi.

Il valore del macedone sta nel sognare. Poiché lui sa sognare, nessun altro può farlo. Questa è la sua passione per la conservazione - si autoanalizza Trajce Katsarov.

(Il testo è stato pubblicato su "Cultural Press" numero 227, nell'edizione a stampa del quotidiano "Sloboden Pechat" del 20-21.4.2024)

Caro lettore,

Il nostro accesso ai contenuti web è gratuito, perché crediamo nell'uguaglianza delle informazioni, indipendentemente dal fatto che qualcuno possa pagare o meno. Pertanto, per continuare il nostro lavoro, chiediamo il supporto della nostra comunità di lettori sostenendo finanziariamente la Free Press. Diventa un membro della Free Press per aiutare le strutture che ci consentiranno di fornire informazioni a lungo termine e di qualità e INSIEME assicuriamo una voce libera e indipendente che sia SEMPRE DALLA PARTE DELLE PERSONE.

SOSTIENI UNA STAMPA LIBERA.
CON UN IMPORTO INIZIALE DI 60 DENARI

Video del giorno