USA: Il ministero della Giustizia si oppone alla pubblicazione di un documento con le ragioni della perquisizione di Trump

Foto: Profimedia

Il Dipartimento di Giustizia Usa si è opposto al rilascio di un atto giudiziario che avrebbe presentato al pubblico le ragioni della perquisizione della proprietà di Donald Trump in Florida.

L'operazione della polizia federale a Mar a Lago ha creato una tempesta politica negli Stati Uniti. È la prima volta che accade una cosa del genere alla residenza di un ex capo di stato. I sostenitori di Trump hanno detto che è stata una "caccia alle streghe".

Diverse organizzazioni, compresi i media, hanno chiesto al giudice di rilasciare il documento in cui gli inquirenti spiegano perché la perquisizione è necessaria. Ma il Dipartimento di Giustizia ha affermato che un tale rilascio danneggerebbe le indagini in corso

Venerdì, su richiesta dei pubblici ministeri, un giudice ha reso pubblico il mandato di perquisizione per la proprietà di Trump e l'elenco dei documenti sequestrati nell'operazione.

Il documento, di cui si insiste sulla pubblicazione, contiene informazioni riservate su testimoni e tecniche utilizzate dalle forze dell'ordine, oltre a fatti estremamente importanti sull'indagine, sottolinea il ministero della Giustizia. Il suo rilascio potrebbe danneggiare le fasi successive dell'indagine rivelando la strategia degli inquirenti.

Nel frattempo, il direttore finanziario di lunga data della Trump Organization Alan Weiselberg dovrebbe dichiararsi colpevole di accuse di frode fiscale oggi e il suo processo dovrebbe iniziare a ottobre, secondo quanto riportato dai media statunitensi.

Video del giorno