Oggi Ruskovska presenterà ricorso contro la sua sospensione al Consiglio dei pubblici ministeri

Vilma Ruskovska / Foto: mia.mk

Il pubblico ministero Vilma Ruskovska ha annunciato che oggi presenterà ricorso contro la decisione la sua sospensione al Consiglio dei Pubblici Ministeri.

Ha confermato a MIA che presenterà ricorso contro la decisione sulla sua sospensione a mezzogiorno, e poi farà una dichiarazione ai media.

Ruskovska ha due casi sotto inchiesta: uno per la Guardia di Finanza e uno per la stazione di ispezione tecnica dove è stato registrato l'autobus bruciato in Bulgaria.

Sulla ricerca del 18 luglio presso la Direzione della Guardia di Finanza, il direttore Arafat Muaremi l'8 agosto di quest'anno sporgere denuncia penale alla Procura di base Skopje contro tutti i pubblici ministeri per i quali ritengono che vi siano motivi per sospettare di aver commesso atti criminali durante le loro azioni.

Il pubblico ministero della Repubblica, sulla base dell'articolo 81 della legge sulla pubblica accusa, ha adottato una decisione sulla rimozione dall'incarico del capo della procura di base per il perseguimento della criminalità organizzata e della corruzione, Vilma Ruskovska, mentre il procedimento penale avviato a seguito della denuncia penale a suo carico prosegue.

Il Pubblico Ministero della Repubblica Ljubomir Joveski, come riportato ieri dal JORSM, ha presentato una proposta per avviare un procedimento disciplinare per accertare la responsabilità di tre pubblici ministeri, sospettati di aver commesso intenzionalmente e ingiustificatamente un grave errore professionale, commettendo così una grave violazione disciplinare.

Video del giorno