Le forze russe hanno attaccato un gruppo di evacuazione e civili a Vovchansk

Gli aggressori russi hanno ucciso due residenti di Vovchansk, nel distretto di Kharkiv, e hanno attaccato un veicolo di evacuazione della polizia.

Volodymyr Tymoshko, capo del dipartimento principale della polizia nazionale nella regione di Kharkiv, ha riferito che gli aggressori russi hanno usato un drone per attaccare un'auto che stava per evacuare i civili a Vovchansk.

"Non è arrivato lì." "L'FPV nemico ha attaccato il veicolo della polizia", ​​ha detto Timoshko.

Secondo lui il poliziotto è vivo, è stato ferito da un'esplosione. Ha anche aggiunto che le persone sono state evacuate.

Il ritmo dell’evacuazione dalle aree settentrionali della regione di Kharkiv sta rallentando, ma continua 24 ore su 24.

Yevhen Ivanov, vice capo dell'amministrazione militare regionale di Kharkiv, ha detto che nella città di Vovchansk rimangono circa duecento persone.

Il 15 maggio, i soldati russi hanno sparato e ucciso un uomo su una sedia a rotelle che stava cercando di lasciare da solo la città quasi completamente distrutta di Vovchansk, nella regione di Kharkiv.

I pubblici ministeri hanno inizialmente affermato che le forze dell'ordine presumevano che fosse un uomo con disabilità che stava cercando di lasciare l'ospedale occupato. Tuttavia, in seguito è emerso che la donna, che era accompagnata dal marito, era stata uccisa dai proiettili degli aggressori.

Secondo la procura regionale di Kharkiv, un uomo di 70 anni e sua moglie hanno deciso di evacuare Vovchansk da soli.

Un altro cittadino si è unito a loro lungo la strada. L'uomo ha trovato una sedia a rotelle per la moglie perché da tempo aveva problemi alle gambe. Insieme si sono diretti verso Kharkiv.

"Quando le persone passavano vicino all'ospedale locale, i russi hanno aperto il fuoco su di loro. "L'uomo che si univa alla coppia e la donna sono morti sul colpo", hanno detto gli investigatori.

Allo stesso tempo, l'uomo di 70 anni è riuscito a fuggire e raggiungere la periferia di Vovchansk, da dove l'esercito ucraino lo ha portato a Kharkiv.

Il marito non ha potuto sollevare il corpo della moglie defunta perché dei rami sono entrati nella parte meccanica della sedia a rotelle e ne hanno bloccato il movimento.

Foto: Kostiantyn e Vlada Liberov

Secondo la vittima i russi hanno sparato contro di loro da un edificio occupato.

Attualmente, le forze dell'ordine continuano a indagare sui casi di violazione delle leggi e delle regole di guerra.

Caro lettore,

Il nostro accesso ai contenuti web è gratuito, perché crediamo nell'uguaglianza delle informazioni, indipendentemente dal fatto che qualcuno possa pagare o meno. Pertanto, per continuare il nostro lavoro, chiediamo il supporto della nostra comunità di lettori sostenendo finanziariamente la Free Press. Diventa un membro della Free Press per aiutare le strutture che ci consentiranno di fornire informazioni a lungo termine e di qualità e INSIEME assicuriamo una voce libera e indipendente che sia SEMPRE DALLA PARTE DELLE PERSONE.

SOSTIENI UNA STAMPA LIBERA.
CON UN IMPORTO INIZIALE DI 60 DENARI

Video del giorno