Il mondo russo contro l'occidente liberale: Mosca punirà ogni comportamento LGBT

Protesta della comunità LGBT a Mosca 2017/Foto: EPA-EFE/SERGEI ILNITSKY

Il parlamento russo ha approvato un disegno di legge che amplia il divieto di "propaganda LGBT" e limita "la dimostrazione del comportamento LGBT", rendendo quasi impossibile qualsiasi espressione dello stile di vita LGBT.

In base alla nuova legge, che deve ancora essere approvata dalla Camera alta del Parlamento e dal presidente Vladimir Putin, qualsiasi azione o informazione ritenuta un tentativo di promuovere l'omosessualità - sia in pubblico, online o in film, libri o pubblicità - può essere multato pesantemente.

In precedenza, la legge vietava solo "la promozione di uno stile di vita LGBT rivolto ai bambini". Il nuovo disegno di legge vieta anche di "mostrare comportamenti LGBT ai bambini". I legislatori dicono che stanno difendendo i valori tradizionali del "mondo russo" contro l'occidente liberale, che dicono sia determinato a distruggerli - un argomento che le autorità usano sempre più come una delle giustificazioni per la campagna militare della Russia in Ucraina.

Le autorità hanno già utilizzato la legge esistente per fermare le parate del gay pride e detenere attivisti per i diritti dei gay.

I gruppi per i diritti affermano che la nuova legge mira a bandire completamente i cosiddetti stili di vita LGBT "non tradizionali" praticati da persone lesbiche, gay, bisessuali e transgender dalla vita pubblica.

Video del giorno