Il blogger militare russo trovato morto giorni dopo aver denunciato le massicce perdite russe ad Avdiivka – "si è suicidato"

Il blogger militare filorusso Andrei Morozov è stato trovato morto pochi giorni dopo aver riferito che la Russia aveva subito ingenti perdite durante l'attacco alla città ucraina di Avdiivka.

Le agenzie di stampa e i giornali statali russi hanno riferito che si è suicidato.

Morozov, conosciuto come "Murtz" su Telegram, ha affermato che Mosca ha perso circa 16.000 soldati e 300 veicoli blindati da quando ha lanciato la sua offensiva in ottobre.

Un suo post del genere ha ricevuto dure critiche da parte di diversi propagandisti russi e da allora il suo profilo Telegram è stato cancellato.

Morozov in precedenza si era lamentato di essere stato molestato per il suo rapporto su Avdiivka e aveva detto che gli era stato ordinato di cancellare il post da qualcuno che aveva descritto come un "compagno colonnello".

Caro lettore,

Il nostro accesso ai contenuti web è gratuito, perché crediamo nell'uguaglianza delle informazioni, indipendentemente dal fatto che qualcuno possa pagare o meno. Pertanto, per continuare il nostro lavoro, chiediamo il supporto della nostra comunità di lettori sostenendo finanziariamente la Free Press. Diventa un membro della Free Press per aiutare le strutture che ci consentiranno di fornire informazioni a lungo termine e di qualità e INSIEME assicuriamo una voce libera e indipendente che sia SEMPRE DALLA PARTE DELLE PERSONE.

SOSTIENI UNA STAMPA LIBERA.
CON UN IMPORTO INIZIALE DI 60 DENARI

Video del giorno