L'esercito russo ha arrestato il direttore generale della centrale nucleare di Zaporozhye

Zaporozhye / Foto Andrey BORODULIN / AFP / Profimedia

Il direttore generale della centrale nucleare ucraina di Zaporozhye occupata dai russi è stato arrestato da una pattuglia russa, ha annunciato oggi l'agenzia statale ucraina responsabile della centrale Energoatom.

Igor Murashov è stato arrestato ieri intorno alle 16:XNUMX ora locale sulla strada dalla più grande centrale nucleare europea alla città di Energodar, secondo l'annuncio della società.

È stato portato fuori dall'auto, bendato e portato in una direzione sconosciuta, afferma la dichiarazione.

"La sua detenzione da parte della (Russia) minaccia la sicurezza dell'Ucraina e della più grande centrale nucleare d'Europa", ha affermato il presidente di "Energoatom" Petro Kotin e ha chiesto alla Russia di rilasciare immediatamente Murashov.

La Russia non ha ancora confermato di aver arrestato il direttore dell'impianto.

Video del giorno