I russi progettarono di circondare parzialmente Kharkiv, ma secondo quanto riferito, l'operazione fu ritardata

Kharkiv, Ucraina / Foto EPA-EFE/SERGEY KOZLOV 52931

Riferendosi ai "piani di guerra", "Economista" riferì che i russi intendevano circondare parzialmente Kharkiv e avanzare a est del bacino idrico di Pechenyi. Secondo quanto riferito, l'operazione è stata ritardata di quasi una settimana per ragioni sconosciute.

Si dice che i russi abbiano "identificato due assi" di attacco da entrambi i lati del bacino. L'offensiva sul fronte occidentale avrebbe dovuto portare i soldati russi nel raggio d'azione dell'artiglieria di Kharkiv, vicino al villaggio di Borshcheva, scrive l'Economist. Tuttavia, sono stati fermati dalla 92a Brigata ucraina, che li ha respinti di 10 chilometri dall'obiettivo originario. "The Economist" afferma anche che il piano russo sul fronte Vovchan era quello di sfondare nella città di Pechenyi.

"I russi inizialmente hanno effettuato questa operazione rapidamente, attraversando un'area che avrebbe dovuto essere preparata con campi minati e fortificazioni di ingegneria pesante, ma non lo è stato", si legge nella nota.

Denis Yaroslavsky, comandante dell'unità di intelligence delle forze armate ucraine, ha detto ai giornalisti che ai russi "poteva solo passare attraverso la zona". "Li abbiamo visti passare il 9 maggio e ho detto ai miei uomini di guardarli morire nei campi minati. "Non ci sono state esplosioni, hanno semplicemente continuato", ha detto.

Caro lettore,

Il nostro accesso ai contenuti web è gratuito, perché crediamo nell'uguaglianza delle informazioni, indipendentemente dal fatto che qualcuno possa pagare o meno. Pertanto, per continuare il nostro lavoro, chiediamo il supporto della nostra comunità di lettori sostenendo finanziariamente la Free Press. Diventa un membro della Free Press per aiutare le strutture che ci consentiranno di fornire informazioni a lungo termine e di qualità e INSIEME assicuriamo una voce libera e indipendente che sia SEMPRE DALLA PARTE DELLE PERSONE.

SOSTIENI UNA STAMPA LIBERA.
CON UN IMPORTO INIZIALE DI 60 DENARI

Video del giorno