Secondo quanto riferito, i russi catturarono centinaia di soldati ucraini durante la cattura di Avdiivka

Avdeevka, Ucraina / Foto EPA-EFE/ALEX BABENKO

Centinaia di soldati ucraini sono scomparsi o sono stati catturati dalle unità russe durante la loro caotica ritirata dalla città di Avdiyivka, riferisce "Il New York Times", riferendosi ad alti funzionari e soldati occidentali che combattono per l'Ucraina.

- Si tratta di una perdita catastrofica per Kiev che può sferrare un duro colpo al morale già indebolito dopo la controffensiva fallita dell'anno scorso e la rimozione del comandante in capo Valery Zaluzhny, scrive il giornale.

Le stime sul numero di ucraini catturati o dispersi variano e il numero esatto non è ancora noto.

Il New York Times, citando due soldati ucraini, afferma che tra gli 850 ei 1.000 soldati sono catturati o dispersi.

L’Ucraina ha grossi problemi con la mobilitazione. L'esercito ucraino ha detto di voler mobilitare fino a 500.000 persone, ma la richiesta ha incontrato resistenza politica ed è stata bloccata in Parlamento.

Il 10 ottobre dello scorso anno, la Russia ha attaccato la città strategicamente importante di Avdiivka, situata vicino alla capitale regionale di Donetsk. La Russia ha dichiarato il 17 febbraio che la città è stata "completamente liberata" dopo che l'Ucraina ha dichiarato che avrebbe ritirato le sue forze dalla città.

Caro lettore,

Il nostro accesso ai contenuti web è gratuito, perché crediamo nell'uguaglianza delle informazioni, indipendentemente dal fatto che qualcuno possa pagare o meno. Pertanto, per continuare il nostro lavoro, chiediamo il supporto della nostra comunità di lettori sostenendo finanziariamente la Free Press. Diventa un membro della Free Press per aiutare le strutture che ci consentiranno di fornire informazioni a lungo termine e di qualità e INSIEME assicuriamo una voce libera e indipendente che sia SEMPRE DALLA PARTE DELLE PERSONE.

SOSTIENI UNA STAMPA LIBERA.
CON UN IMPORTO INIZIALE DI 60 DENARI

Video del giorno