La Russia ha confermato che l'Isis ha coordinato l'attacco alla sala da concerto di Mosca

Attacco terroristico vicino a Mosca/EPA-EFE/MAXIM SHIPENKOV

La Russia ha affermato per la prima volta che l'Isis ha coordinato l'attacco di marzo contro una sala da concerto di Mosca, l'attacco terroristico più mortale del paese negli ultimi due decenni.

"Durante l'indagine... è stato stabilito che la preparazione, il finanziamento, l'attacco e la ritirata dei terroristi sono stati coordinati via Internet da membri dell'IS-Khorasan, un ramo attivo dell'IS in Afghanistan e Pakistan", ha detto Alexander Bortnikov, capo dell'FSB.

L’Isis ha ripetutamente rivendicato l’attacco del 22 marzo che ha ucciso più di 140 persone, ma Mosca ha ripetutamente cercato di collegare l’Ucraina e l’Occidente all’attacco.

Tuttavia, Bortnikov non ha respinto la prospettiva ucraina nelle sue dichiarazioni, affermando che "dopo l'attacco, i terroristi hanno ricevuto chiare istruzioni di dirigersi verso il confine ucraino, dove per loro è stata preparata una" finestra "dall'altra parte".

L’Ucraina ha ripetutamente negato il coinvolgimento.

 

Caro lettore,

Il nostro accesso ai contenuti web è gratuito, perché crediamo nell'uguaglianza delle informazioni, indipendentemente dal fatto che qualcuno possa pagare o meno. Pertanto, per continuare il nostro lavoro, chiediamo il supporto della nostra comunità di lettori sostenendo finanziariamente la Free Press. Diventa un membro della Free Press per aiutare le strutture che ci consentiranno di fornire informazioni a lungo termine e di qualità e INSIEME assicuriamo una voce libera e indipendente che sia SEMPRE DALLA PARTE DELLE PERSONE.

SOSTIENI UNA STAMPA LIBERA.
CON UN IMPORTO INIZIALE DI 60 DENARI

Video del giorno