"La Russia fuori dall'Ucraina" - manifestazioni filo-ucraine in tutta Europa nel secondo anniversario dell'inizio della guerra

Foto: serigrafia

Migliaia di persone si sono manifestate oggi a sostegno dell'Ucraina nelle città di tutta Europa nel secondo anniversario dell'inizio dell'invasione del paese da parte della Russia. Con striscioni con la scritta "La Russia fuori dall'Ucraina" i manifestanti hanno espresso il loro sostegno, anche se una parte relativamente piccola dell'opinione pubblica crede nella vittoria di Kiev, riferisce Beta.

In Germania, circa 5.000 persone si sono radunate a Berlino portando bandiere e striscioni ucraini con la scritta "Difendi l'Ucraina" e "Arma l'Ucraina adesso". Si sono svolti incontri anche a Colonia, Francoforte, Monaco e Stoccarda.

In Francia, diverse migliaia di persone si sono radunate in diverse città a sostegno dell’Ucraina, con i manifestanti che cantavano “Putin è un assassino” e “La Russia fuori dall’Ucraina”. Manifestazioni si sono svolte a Parigi, Lille, Rouen, Nizza e Tolosa dove i manifestanti portavano una grande bandiera ucraina gialla e blu. Oltre alla solidarietà, molti hanno espresso anche preoccupazione, poiché le forze ucraine mancano di armi e munizioni.

A Londra, diverse migliaia di persone hanno camminato da Hyde Park a Trafalgar Square portando bandiere ucraine.

Anche a Stoccolma c'erano diverse migliaia di persone riunite sotto lo slogan "La Russia fuori dall'Ucraina".

Anche a Belgrado si è svolto un incontro con la presenza di diverse centinaia di persone, presieduto dall'ambasciatore ucraino in Serbia, Volodymyr Tolkach.

In Italia, diverse centinaia di persone hanno partecipato a una manifestazione a Milano con lo slogan "Vittoria per la pace", su iniziativa di associazioni filoucraine.

In Grecia circa 400 persone si sono radunate nel centro di Atene.

Nonostante il sostegno, i cittadini europei sono pessimisti riguardo alle possibilità dell'Ucraina di vincere la guerra contro la Russia. Secondo un sondaggio del Consiglio europeo per le relazioni internazionali, solo il 20% degli intervistati crede nella vittoria dell'Ucraina. Circa il 37% ritiene che la Russia vincerà, mentre il XNUMX% ritiene che la guerra finirà con una sorta di compromesso.

Caro lettore,

Il nostro accesso ai contenuti web è gratuito, perché crediamo nell'uguaglianza delle informazioni, indipendentemente dal fatto che qualcuno possa pagare o meno. Pertanto, per continuare il nostro lavoro, chiediamo il supporto della nostra comunità di lettori sostenendo finanziariamente la Free Press. Diventa un membro della Free Press per aiutare le strutture che ci consentiranno di fornire informazioni a lungo termine e di qualità e INSIEME assicuriamo una voce libera e indipendente che sia SEMPRE DALLA PARTE DELLE PERSONE.

SOSTIENI UNA STAMPA LIBERA.
CON UN IMPORTO INIZIALE DI 60 DENARI

Video del giorno