RFE/RL: REC "Bitola" ha aggiudicato decine di gare ai propri dipendenti vicini a SDSM

Rek Bitola
Rec Bitola / Foto AD Centrali elettriche della Macedonia settentrionale

Il più grande produttore di energia elettrica macedone, la centrale termoelettrica REK "Bitola" ha aggiudicato negli ultimi anni una serie di gare alla società "Kompas MSF", il cui unico cliente è la società statale, scrive Radio Europa libera (RFE).

"Kompass MSF", il cui proprietario e suo marito sono dipendenti della REK Bitola, non smette di ricevere contratti dall'azienda statale, nonostante l'evidente conflitto di interessi, e finora ha ricevuto appalti per un valore di circa un milione e 900mila euro, riferisce RSE .

L'ultimo contratto, firmato il 28 giugno, prevede l'acquisto di fusibili elettrici e portafusibili del valore di 542.800 denari ovvero circa 8800 euro.

L'azienda è per la produzione, il commercio all'ingrosso e al dettaglio ed è stata fondata nel giugno 2009 a Bitola. Il suo proprietario, secondo i dati del Registro Centrale, è Letka Fidanovska, che lavora presso REK Bitola. È suo marito Mende Fidanovski, che non è solo un lavoratore dipendente, ma è anche presidente dell'organizzazione sindacale di REC Bitola.

La sede dell'azienda e l'indirizzo di Fidanovska si trovano nello stesso luogo, in via "Cvetan Dimov" n.181, dove c'è una casa a due piani senza alcuna traccia di Kompas MSF. Letka Fidanovska ha firmato tutti i contratti con REC Bitola come direttore dell'azienda fino a marzo 2020. Quindi figura solo come proprietaria dell'azienda e diventa il direttore Martin Fidanovski, che ha anche lo stesso indirizzo di residenza di Letka Fidanovska e sede della società.

Il direttore di AD ESM, società controllante statale di REC "Bitola", Vasko Kovacevski, afferma che non vi è alcuna violazione delle disposizioni di legge nel caso. Secondo lui, non possono né devono limitare le aziende che faranno domanda per le gare e lavoreranno in modo trasparente e responsabile.

"In caso di inadempienza nel funzionamento di AD ESM o REK Bitola o nel funzionamento della società menzionata, invito tutte le istituzioni o gli organi investigativi competenti a verificare se tali procedure sono state eseguite in conformità con le leggi e le procedure e se c'è stata qualche violazione"., afferma Kovacevski alla domanda di RFE se c'è un conflitto di interessi nelle gare d'appalto.

La Commissione statale per la prevenzione della corruzione afferma che valuterà la questione se vi sia un conflitto di interessi nell'aggiudicazione delle gare a "Kompas MSF".

Nel 2020, secondo la Gazzetta Ufficiale del Comune di Bitola, Letka Fidanovska è stata nominata membro del collegio elettorale per il seggio elettorale 0028 su proposta del partito SDSM al potere. Un anno dopo, anche suo marito Mende è stato nominato nello stesso seggio elettorale come vice membro su suggerimento dell'SDSM.

Nel 2018, Fidanovski è diventato il primo a lottare per la promozione dei primi lavoratori in REC Bitola mentre il direttore è Vasko Kovachevski. Da allora, la collaborazione della società mineraria ed energetica con l'azienda della moglie è stata la più fruttuosa, ricevendo 43 gare d'appalto. Il loro valore totale è di circa 1 milione duecentomila euro.

Dal 2013, "Kompas MSF" ha ricevuto un totale di 86 appalti e solo un contratto non è correlato a REC "Bitola", riferisce RSE.

Video del giorno