L'Alleanza disunita è entrata nei labirinti dei tribunali, il campo di Tarawari contesta il Congresso di Sela dove è diventato leader del partito

Ieri il campo di Arben Taravari con un ricorso presentato al Tribunale di Tetovo e dichiarazioni ai delegati autenticate da un notaio, hanno avviato la battaglia legale per impugnare il congresso straordinario di Zijadin Sela, durante il quale Tarawari è stato licenziato da un leader del partito.

Il portavoce Blairont Ramadani afferma che la petizione contesta le decisioni e le modifiche del congresso straordinario tenutosi il 16 febbraio a Skopje, indetto da Sela.

"E con questo noi, come Alleanza per gli Albanesi, chiudiamo il tema di chi ha e chi non ha diritto al partito. La decisione finale verrà presa dal tribunale di Tetovo e noi la rispetteremo e questa è la posizione di Taravari. Ma in tutto questo processo siamo stati più che trasparenti. La direzione centrale, il Parlamento e i delegati del congresso appoggiano Taravari con la maggioranza, quindi dobbiamo aspettare la decisione del tribunale, e siamo più che fiduciosi che la decisione finale arriverà dai cittadini l'8 maggio, ha detto il portavoce del Alleanza per gli albanesi, Bleront Ramadani, sostenitore dell'ala Tarawari.

Nel congresso convocato da Taravari sono stati aboliti anche alcuni membri dello statuto del partito proposto da Sela, ed è già stata abolita la sua precedente funzione di presidente dell'Assemblea.

"In questo contesto, per quanto riguarda i membri dell'Assemblea Centrale, abbiamo dichiarazioni autenticate, la maggior parte dei delegati le cui dichiarazioni sono autenticate in cui hanno scritto di non aver partecipato all'Assemblea Centrale convocata dal gruppo scontento. Ora, in questo caso potete immaginare come avrebbero una maggioranza di due terzi per prendere quelle decisioni. Pertanto, nel quarto congresso straordinario, sono state adottate decisioni con le quali si annullano le decisioni prese nell'Assemblea Centrale dei Villaggi e si sono apportate modifiche allo statuto, con l'abolizione della carica di presidente dell'Assemblea Centrale," ha aggiunto Ramadani.

Dopo i due congressi straordinari del partito, i sostenitori di Sela invieranno i materiali del congresso al Registro Centrale, affinché Sela possa essere registrato come nuovo leader dell'Alleanza.

Questo (atteso) divorzio avviene dopo che Taravari, in qualità di attuale presidente, e Sela, in qualità di suo predecessore, hanno diviso il partito e divergevano sulla questione se l'Alleanza dovesse partecipare alle prossime elezioni presidenziali e parlamentari - in modo indipendente o in coalizione con l'Alleanza. partiti di opposizione degli albanesi.

Dopo la destituzione di Tarawari dalla carica di presidente dell'Alleanza e l'elezione di Sela come unico candidato alla guida del partito, Sela ha dichiarato di avere il sostegno di 591 delegati su un totale di 837. Non c'è dubbio che Sela sia è il presidente dell'Alleanza, perché il presidente viene eletto come prevede lo statuto del partito. Ha accusato Taravari di una serie di violazioni, a partire dal codice etico del partito fino allo statuto.

La scissione dell'Alleanza è sigillata, il tribunale concederà il sigillo

Caro lettore,

Il nostro accesso ai contenuti web è gratuito, perché crediamo nell'uguaglianza delle informazioni, indipendentemente dal fatto che qualcuno possa pagare o meno. Pertanto, per continuare il nostro lavoro, chiediamo il supporto della nostra comunità di lettori sostenendo finanziariamente la Free Press. Diventa un membro della Free Press per aiutare le strutture che ci consentiranno di fornire informazioni a lungo termine e di qualità e INSIEME assicuriamo una voce libera e indipendente che sia SEMPRE DALLA PARTE DELLE PERSONE.

SOSTIENI UNA STAMPA LIBERA.
CON UN IMPORTO INIZIALE DI 60 DENARI

Video del giorno