L'aumento dell'inflazione e dei prezzi dell'energia causa possibili disordini in Germania

Polizia tedesca a Berlino / Free Press Photo Archive

La Federal Crime Agency (BKA) tedesca prevede che l'inflazione e l'aumento dei prezzi dell'energia potrebbero avere un impatto negativo sulla sicurezza interna del paese e innescare proteste simili come durante la pandemia di coronavirus, hanno riferito oggi i media tedeschi.

– Possiamo aspettarci una situazione simile come durante le proteste contro le misure per reprimere la pandemia, quando una parte significativa della popolazione се sentito minacciato da decisioni politiche, се afferma nella valutazione del BKA, citato dal quotidiano Tagesspiegel.

Secondo lo stesso rapporto, le forze islamiste estreme potrebbero sfruttare la situazione di crisi esistente per agire.

- Registriamo richieste di attacchi alle infrastrutture economiche, се afferma nei documenti BKA.

È stato anche riferito che un leader dello "Stato islamico" ha invitato i seguaci in Europa ad approfittare della guerra russa contro l'Ucraina e della "situazione politica instabile in Europa". Oltre al dilagare dei disordini istigati da estremisti di destra e islamisti, il BKA si aspetta anche azioni violente dalle forze dell'estrema sinistra.

- Ci aspettiamo proteste e atti criminali come e anni precedenti, come e il blocco degli impianti dalle infrastrutture energetiche", се dice nella relazione.

Pochi giorni fa, un gruppo di attivisti per il clima ha bloccato a metà il funzionamento di una centrale a carbone nella Germania orientale tana.

BKA prevede che anche le forze di estrema destra possano sferrare attacchi ai politici, come come è successo durante la pandemia.

Video del giorno