Radev sulla sparatoria a Ohrid: un atto vandalico di aggressione

Rumine Radev Rumine Radev
Rumen Radev / Foto: EPA-EFE / KENZO TRIBOUILLARD

Il presidente bulgaro Rumen Radev ha nuovamente avvertito la Macedonia che la strada verso l'Unione europea passa attraverso il riconoscimento dei diritti dei bulgari macedoni.

"La leadership statale della Repubblica di Macedonia del Nord e l'intera società del nostro vicino dovrebbero capire che la strada verso l'Unione europea passa attraverso il riconoscimento e il rispetto dei diritti dei bulgari macedoni e del nostro patrimonio culturale e storico", ha affermato Radev di Vratsa. , commentando la sparatoria al club "Tsar Boris the Third" a Ohrid.

Secondo lui, come riportato dai media bulgari, questo è l'unico modo per i cittadini della Macedonia del Nord di percorrere la strada, che hanno dichiarato più volte di voler attraversare.

Radev ha anche commentato che si tratta di un'aggressione vandalica inammissibile che è stata perpetrata contro la Bulgaria e i bulgari per decenni.

Video del giorno