Putin ha firmato, la Russia annette ufficialmente le quattro regioni ucraine

foto: EPA-EFE/ANDREJ CUKIC

Il presidente russo Vladimir Putin ha firmato oggi le leggi di annessione delle quattro regioni ucraine in cui si sono svolti la scorsa settimana i referendum sull'annessione alla Russia. Gli Stati Uniti, l'UE e la NATO hanno condannato i referendum e li hanno dichiarati non validi, definendo l'atto di Mosca una "grave violazione del diritto internazionale".

"I confini delle nuove entità con altri paesi saranno considerati i confini di stato della Russia. Secondo le leggi, i residenti delle nuove regioni sono considerati cittadini russi dal giorno in cui i territori sono stati accettati in Russia, il 30 settembre".

All'inizio della settimana, entrambe le camere del parlamento russo hanno ratificato gli accordi con cui le quattro regioni ucraine si uniscono alla Russia. Le formalità hanno seguito i "referendum" organizzati dal Cremlino nelle quattro regioni, che l'Ucraina e l'Occidente hanno respinto come falsi. Il presidente ucraino Volodymyr Zelenskiy ha affermato che l'esercito ucraino ha compiuto rapidi e importanti avanzamenti contro le forze russe e liberato dozzine di città nel sud e nell'est del paese.

"L'esercito ucraino sta avanzando in modo abbastanza veloce e potente nel sud del Paese nel contesto dell'attuale operazione di difesa. Proprio questa settimana, dopo lo pseudo-referendum russo, decine di insediamenti nelle regioni di Kherson, Kharkiv, Luhansk e Donetsk sono stati liberati", ha affermato Volodymyr Zelenskyi, presidente dell'Ucraina.

Nel frattempo, i funzionari statunitensi hanno affermato di non avere informazioni per confermare i resoconti dei media secondo cui la Russia si stava preparando a utilizzare armi nucleari tattiche sul campo di battaglia in Ucraina.

"Gli Stati Uniti non hanno visto alcun motivo per modificare la propria posizione strategica nucleare. Non abbiamo indicazioni che la Russia si stia preparando a utilizzare immediatamente armi nucleari", ha affermato la portavoce della Casa Bianca Karin Jean-Pierre.

E la NATO non ha notato alcun cambiamento nella strategia nucleare russa, ma è in uno stato di preparazione, secondo l'Alleanza. Mosca, invece, ha annunciato che l'intera Alleanza NATO sta combattendo contro la Russia in Ucraina.

"Il blocco della NATO sta fondamentalmente combattendo contro di noi, i suoi membri forniscono al regime di Kiev armi pesanti, munizioni, dati dell'intelligence, forniscono addestramento per specialisti militari", ha affermato Nikolai Patrushev, segretario del Consiglio di sicurezza della Russia.

Gli Stati membri dell'Unione Europea hanno raggiunto un accordo su nuove sanzioni contro la Russia per la sua aggressione contro l'Ucraina.

Video del giorno