Le prime persone su "Russian Facebook" sono morte in un terribile incidente nell'Artico

Foto: Profimedia

Diversi alti dirigenti di una piattaforma di social network chiamata "Russian Facebook" sono morti lunedì dopo che il loro veicolo anfibio fuoristrada (ATV) si è ribaltato in un fiume selvaggio nell'Artico, scrive Il Daily Mail.

Vice CEO di VKontakte, Vladimir Gabrielyan (39) e il Direttore degli Appalti Sergei Merzlyakov (44) morì dopo un tentativo fallito di attraversare il fiume Bolshoi Bugryanec nell'Okrug autonomo di Nenetsk Arkangelsk nella Russia settentrionale.

La forte corrente del fiume ha ribaltato il loro veicolo, lo ha strappato dalle rocce e lo ha portato a valle.

I due uomini sono riusciti a liberarsi del loro veicolo, ma sono caduti in ipotermia a causa dei vestiti bagnati e delle temperature intorno agli zero gradi Celsius.

I soccorritori hanno trovato i loro corpi sulla riva del fiume la mattina successiva.

la moglie di Gabriele, Helena e il loro amico Sergei Olsevič, che sono stati scortati sull'altro ATV, anche lui ribaltato dal fiume, è miracolosamente sopravvissuto dopo aver percorso circa 25 km, raggiunto il rifugio dell'allevatore di renne e chiesto aiuto.

Il multimilionario Gabrielian ei suoi amici hanno esplorato la remota penisola di Kanin, nel nord della Russia, nella regione di Nenets, con gli Sherp ATV.

L'incidente mortale è avvenuto intorno alle 17:XNUMX ora locale dopo che Gabrielian ha erroneamente stimato che i veicoli sarebbero stati in grado di attraversare il fiume nonostante la forte corrente.

Gabrielian ha detto all'equipaggio dell'altro ATV via radio che sarebbe stato in grado di guidare il veicolo e ha detto a sua moglie Elena e Olsevich di seguirlo prima che si tuffasse in acqua.

"Stavo aspettando sulla riva e dopo 10 minuti mi hanno chiamato per seguirli", ha detto Olshevich ai media russi dopo la tragedia. "Ho guidato fino al fiume e ho navigato dietro di loro lungo il fiume. "Pochi minuti dopo Vladimir mi ha detto che il fiume era molto pericoloso e che dovevo stare attento".

Forti correnti fluviali hanno ribaltato entrambi gli ATV, distruggendo il telefono satellitare di Olsevich e lasciandoli incapaci di chiedere aiuto.

"Elena ed io siamo usciti e il telefono satellitare è rimasto sommerso. "La radio funzionava ancora, ma nessuno era a portata di mano", ha detto Olshevich.

Olevsevich ed Elena hanno provato più volte a raggiungere Gabrielyan e Merzlyakov alla radio, ma le condizioni erano tali che non potevano andare a cercarli.

Intrappolati su una remota penisola, la coppia ha camminato per circa 25 km lungo la costa finché non si sono imbattuti in un allevamento di bestiame, che li ha ospitati durante la notte finché il ministero per le situazioni di emergenza non ha inviato una squadra di soccorso al mattino presto.

L'elicottero di soccorso più vicino si trovava nel centro amministrativo della regione di Naryan-Mar, a circa 400 km dal luogo dell'incidente, quindi l'operazione di soccorso ha dovuto essere rinviata.

VKontakte o VK - la più grande piattaforma di social media russa simile a Facebook - ha annunciato ieri:

"Abbiamo appreso che Vladimir Gabrielyan e Sergei Merzlyakov sono morti in un tragico incidente. Siamo addolorati con la loro famiglia, i loro amici e i loro cari. "Vladimir e Sergei rimarranno per sempre parte della nostra squadra".

Gabrielian è nel consiglio di V Kontakte da marzo ed è vicedirettore generale dal 2019.

 

 

Video del giorno