Previsioni OMS: più della metà della popolazione mondiale è a rischio di vaiolo

L’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) ha lanciato l’allarme secondo cui entro la fine del 2024 più della metà della popolazione mondiale sarà a rischio elevato o molto elevato di contrarre il vaiolo.

Secondo quanto riferito, Natasha Crowcroft, consulente tecnico senior per il morbillo e la rosolia, ha dichiarato in una conferenza stampa a Ginevra che "quello che temevamo arriverà quest'anno".

"Abbiamo visto molte persone non vaccinate e se non affrontiamo la situazione rapidamente, il vaiolo ne trarrà vantaggio", ha detto Crowcroft.

L’OMS ha annunciato che il numero di casi di vaiolo, noto anche come morbillo, è in aumento in tutto il mondo a causa del gran numero di vaccini mancati durante la pandemia di coronavirus.

"Dai dati prodotti dai Centri per il controllo e la prevenzione delle malattie insieme ai dati dell'OMS possiamo vedere che più della metà di tutti i paesi del mondo saranno ad alto o molto alto rischio entro la fine di quest'anno", ha aggiunto Crowcroft.

Le persone che non hanno avuto il morbillo o che non sono state vaccinate con il vaccino MPR sono a rischio di contrarre il virus del morbillo.

Il morbillo è per lo più considerato una malattia infantile, ma può manifestarsi a qualsiasi età in persone non vaccinate e suscettibili.

L'immunità dopo la malattia, come nelle persone completamente vaccinate, è considerata permanente.

Caro lettore,

Il nostro accesso ai contenuti web è gratuito, perché crediamo nell'uguaglianza delle informazioni, indipendentemente dal fatto che qualcuno possa pagare o meno. Pertanto, per continuare il nostro lavoro, chiediamo il supporto della nostra comunità di lettori sostenendo finanziariamente la Free Press. Diventa un membro della Free Press per aiutare le strutture che ci consentiranno di fornire informazioni a lungo termine e di qualità e INSIEME assicuriamo una voce libera e indipendente che sia SEMPRE DALLA PARTE DELLE PERSONE.

SOSTIENI UNA STAMPA LIBERA.
CON UN IMPORTO INIZIALE DI 60 DENARI

Video del giorno