Processori NVIDIA presenti nei droni militari russi

Gli attivisti del gruppo Cyber ​​​​Resistance hanno rilasciato nuovi dati che rivelano un collegamento tra il produttore statunitense di processori grafici NVIDIA e il produttore russo di droni Albatros.

Le organizzazioni di ricerca hanno analizzato i documenti, rivelando che la Russia sta utilizzando i microcomputer della serie Jetson di NVIDIA per il riconoscimento delle immagini nei suoi nuovi droni Albatros M5.blog di difesa".

Un'analisi dei dati interni di Albatros e delle e-mail del CEO dell'azienda, Frolov, ha rivelato che la collaborazione con NVIDIA risale almeno al 2016.

Questa cooperazione è continuata nonostante l’annessione della Crimea da parte della Russia, le sanzioni contro la Russia e le sanzioni dirette degli Stati Uniti contro l’Albatross.

Il contatto principale in NVIDIA è Anton Joraev, senior manager dello sviluppo del business aziendale.

In una recente e-mail datata 26 febbraio 2024, la società ha invitato Albatros a NVIDIA GTC 2024, una delle principali conferenze sull'intelligenza artificiale.

Joraev ha suggerito che gli inviti potrebbero essere rivolti anche a studenti e colleghi interessati, riferendosi molto probabilmente agli studenti dell'"Università Politecnica di Alabuga", che si occupano dell'assemblaggio di droni.

Ciò indica la consapevolezza di Joraev di "Albatros", della zona economica speciale "Alabuga" e delle loro attività.

Il sito Web Albatros rivende e supporta anche i microcomputer Jetson.

Secondo il sito Web di NVIDIA, Jetson è una piattaforma leader per il trasporto autonomo, la robotica e altre applicazioni integrate. Include moduli ad alte prestazioni, l'SDK NVIDIA JetPack per l'accelerazione del software e un sistema di partner che offrono sensori, SDK, servizi e prodotti per accelerare lo sviluppo.

Jetson è compatibile con gli stessi software e tecnologie basati sull'intelligenza artificiale utilizzati su altre piattaforme NVIDIA, offrendo le prestazioni e l'efficienza energetica necessarie per un'infrastruttura di macchine autonome.

Nonostante le prove, i funzionari NVIDIA non hanno commentato la loro collaborazione con il produttore russo di droni militari.

Caro lettore,

Il nostro accesso ai contenuti web è gratuito, perché crediamo nell'uguaglianza delle informazioni, indipendentemente dal fatto che qualcuno possa pagare o meno. Pertanto, per continuare il nostro lavoro, chiediamo il supporto della nostra comunità di lettori sostenendo finanziariamente la Free Press. Diventa un membro della Free Press per aiutare le strutture che ci consentiranno di fornire informazioni a lungo termine e di qualità e INSIEME assicuriamo una voce libera e indipendente che sia SEMPRE DALLA PARTE DELLE PERSONE.

SOSTIENI UNA STAMPA LIBERA.
CON UN IMPORTO INIZIALE DI 60 DENARI

Video del giorno