Il presidente della Slovacchia cercherà di bloccare l'abolizione della procura specializzata prevista dal nuovo governo

Foto: EPA-EFE / NEIL HALL

La presidente slovacca Zuzana Czaputova ha dichiarato oggi che cercherà di bloccare il piano del nuovo governo di riportare il perseguimento dei crimini gravi da nazionale a regionale attraverso il veto presidenziale o il ricorso alla Corte costituzionale.

La Chaputova ha dichiarato che, secondo lei, i cambiamenti previsti sono contrari al principio dello Stato di diritto ed ha sottolineato che anche la Commissione europea ha espresso preoccupazione per la fretta del governo con queste misure.

Il governo del primo ministro Robert Fizo, salito al potere per la quarta volta, prevede di modificare la legge penale, mettendo fine all'esistenza della procura speciale, che si occupa di crimini gravi come la corruzione e la criminalità organizzata, dalla metà del Gennaio.

La giurisdizione per perseguire tali reati verrebbe restituita al livello regionale, cioè alle procure regionali che non si sono occupate di tali reati negli ultimi 20 anni.

Il governo Fico ha adottato oggi il progetto di emendamento alla legge e lo ha trasformato in una proposta legislativa, che ora deve essere approvata dal Parlamento e dal presidente del Paese.

La coalizione di Fico ha la maggioranza in parlamento.

Caputova può porre il veto, ma ciò probabilmente ritarderebbe solo l'approvazione della legge, poiché la coalizione di governo potrebbe annullare il suo veto con una maggioranza semplice nella prossima votazione.

Non è chiaro come la Chaputova intenda contestare la costituzionalità della proposta di legge.

L'opposizione ha in programma di organizzare martedì una manifestazione di protesta nella capitale slovacca, Bratislava.

Caro lettore,

Il nostro accesso ai contenuti web è gratuito, perché crediamo nell'uguaglianza delle informazioni, indipendentemente dal fatto che qualcuno possa pagare o meno. Pertanto, per continuare il nostro lavoro, chiediamo il supporto della nostra comunità di lettori sostenendo finanziariamente la Free Press. Diventa un membro della Free Press per aiutare le strutture che ci consentiranno di fornire informazioni a lungo termine e di qualità e INSIEME assicuriamo una voce libera e indipendente che sia SEMPRE DALLA PARTE DELLE PERSONE.

SOSTIENI UNA STAMPA LIBERA.
CON UN IMPORTO INIZIALE DI 60 DENARI

Video del giorno