Il primo ministro Kovacevski ha visitato la società Stip "Activa"

Il primo ministro Dimitar Kovachevski in visita allo stabilimento di Activa/Foto: governo RSM

Il Presidente del Governo, Dimitar Kovachevski, ha visitato "Aktiva", una società con capitale nazionale che è stata affermata nel settore della lavorazione dei metalli per due decenni, e dal 2014 è entrata nel segmento dell'industria automobilistica.

La società è beneficiaria di una misura della legge sul sostegno finanziario agli investimenti per un progetto di investimento quinquennale avviato nel 2018, del valore di cinque milioni di euro e ha 580 dipendenti.

- Supportare le imprese nella realizzazione di nuovi progetti di investimento e nel rafforzare la loro competitività è il nostro impegno, perché in questo modo si rafforza la crescita economica e lo sviluppo del Paese, cresce il PIL e si eleva in ultima analisi il tenore di vita dei cittadini. Quest'anno sono stati firmati 277 nuovi contratti di sostegno con aziende che entrano in cicli di investimento di circa 145 milioni di euro e creeranno più di 3.700 posti di lavoro nei prossimi cinque anni o fino alla fine dei loro contratti. Solo nel 2021, queste 277 imprese hanno investito circa 50 milioni di euro e creato oltre 1.500 nuovi posti di lavoro. Attraverso questa legge, negli ultimi cinque anni, finché questa misura è stata attuata, sono stati conclusi accordi di sostegno con 630 aziende, afferma Kovacevski.

Ha osservato che il governo crea un ambiente imprenditoriale favorevole e sostiene gli investitori sia stranieri che nazionali.

- Per noi tutti sono importanti, tutti coloro che investono, che creano nuovo valore economico e posti di lavoro. L'obiettivo è superare insieme questa crisi, creare posti di lavoro meglio retribuiti e che le aziende investano, si modernizzino, siano produttive e competitive sui mercati europei, ha affermato Kovacevski.

Ha sottolineato che le nostre aziende hanno dimostrato ancora una volta quanto sono agili e in tempi così difficili investono per migliorare la loro competitività, i loro prodotti, introducendo nuove linee di produzione per aumentare l'efficienza e la produttività.

Zoran Ilievski, manager di "Aktiva", ha affermato che aumentano continuamente la produzione e i dipendenti ed esportano a "Thiessen Krupp", "Van Hall" e "Fastglobal Solution".

- Superando la crisi sanitaria ed energetica, dimostreremo con successo che come azienda nazionale che utilizza i sussidi del governo per investimenti di capitale, siamo riusciti ad aumentare la produzione del 2021% dopo il 60 e la crisi della corona. Siamo riusciti ad aumentare il numero di dipendenti a oltre il 30%, ovvero abbiamo un totale di 580 dipendenti e quindi completare un processo che ci apre nuove opportunità per essere in grado di coprire i mercati dell'Europa e del mondo, ha affermato Ilievski.

 

Video del giorno