La comparsa delle truppe NATO in Ucraina porterà ad un conflitto diretto con la Russia, ha avvertito Mosca

Dmitrij Peskov
Dmitry Peskov / EPA-EFE / SERGEY GUNEEV / SPUTNIK / CREDITO OBBLIGATORIO PISCINA KREMLIN

L'apparizione delle truppe NATO sul territorio dell'Ucraina porterà ad un conflitto diretto con la Federazione Russa e ad un'escalation della situazione, ha detto oggi il portavoce del Cremlino Dmitry Peskov.

Rispondendo alla domanda di un giornalista sul rischio di escalation e di conflitto diretto con la NATO in caso di comparsa dei soldati dell'Alleanza sul territorio dell'Ucraina, Peskov ha sottolineato che in questo caso non si dovrebbe parlare della probabilità, ma dell'inevitabilità del conflitto, riferiscono i media russi.

Riferendosi alla dichiarazione di ieri del presidente francese Emmanuel Macron, secondo cui non c'è consenso sull'invio di truppe dei paesi europei in Ucraina, ma che "nulla dovrebbe essere escluso", il portavoce del Cremlino ha affermato che le discussioni dei paesi occidentali sulla possibilità di inviare le loro truppe in Ucraina L'Ucraina rappresenta un elemento nuovo, molto importante.

- Tutti gli altri elementi del discorso del presidente francese sono già stati presentati in un modo o nell'altro e li abbiamo già presi in considerazione, ha detto, aggiungendo che Mosca conosce bene la posizione di Macron: "La Russia dovrebbe subire una sconfitta strategica".

Egli ha aggiunto che un certo numero di paesi che hanno preso parte all'incontro di ieri a Parigi a sostegno dell'Ucraina hanno "una valutazione abbastanza sobria del potenziale pericolo di una tale mossa e del potenziale pericolo di essere trascinati direttamente in un conflitto scottante".

Dopo la conferenza di ieri sull'Ucraina a Parigi, Macron ha affermato che non esiste consenso sull'invio di truppe dai paesi europei in Ucraina, ma ha sottolineato che "non si deve escludere nulla". "Attualmente non c'è consenso sull'invio di truppe". Niente dovrebbe essere escluso. Faremo di tutto affinché la Russia non vinca", ha detto Macron in una conferenza stampa, hanno riferito i media britannici.

Al vertice di Parigi hanno partecipato circa 20 leader europei, e l'Eliseo ha affermato che lo scopo dell'incontro era quello di inviare al presidente russo Vladimir Putin "un messaggio che l'Europa è determinata ad aiutare l'Ucraina e contrastare la 'narrativa del Cremlino' secondo cui" la Russia deve vincere la guerra, che è entrata nel suo terzo anno."

Caro lettore,

Il nostro accesso ai contenuti web è gratuito, perché crediamo nell'uguaglianza delle informazioni, indipendentemente dal fatto che qualcuno possa pagare o meno. Pertanto, per continuare il nostro lavoro, chiediamo il supporto della nostra comunità di lettori sostenendo finanziariamente la Free Press. Diventa un membro della Free Press per aiutare le strutture che ci consentiranno di fornire informazioni a lungo termine e di qualità e INSIEME assicuriamo una voce libera e indipendente che sia SEMPRE DALLA PARTE DELLE PERSONE.

SOSTIENI UNA STAMPA LIBERA.
CON UN IMPORTO INIZIALE DI 60 DENARI

Video del giorno