Dopo un uso intensivo, un terzo delle armi occidentali fornite all'Ucraina, diventa permanentemente disabilitato!

Artiglieria ucraina EPA-EFE/HANNIBAL HANSCHKE

Un terzo dei 350 obici occidentali trasportati a Kiev è diventato permanentemente disabilitato. I malfunzionamenti sono associati a un lavoro troppo intenso, perché l'artiglieria delle forze armate ucraine spara 2-4mila proiettili al giorno, scrive il New York Times nel suo ampio articolo.

"Ogni giorno, le truppe ucraine sparano migliaia di colpi contro obiettivi russi, distruggendo l'artiglieria fornita dagli Stati Uniti e dai suoi alleati, ma queste armi si rompono dopo mesi di uso intensivo o vengono danneggiate nelle feroci battaglie, e dozzine di questi pezzi di artiglieria sono stati stato ritirato dal campo di battaglia per essere riparato, affermano le autorità statunitensi e ucraine.

Artiglieria ucraina EPA-EFE/

Secondo il New York Times, un terzo dei 350 obici donati a Kiev finora non sono operativi, secondo i funzionari della difesa degli Stati Uniti che hanno familiarità con le esigenze di difesa dell'Ucraina.

Pertanto, la sostituzione dei tubi dell'obice è diventata una priorità per il comando europeo del Pentagono, poiché i soldati che usano questi obici sul campo non sono addestrati a farlo, quindi gli Stati Uniti hanno dovuto allestire una base di riparazione in Polonia.

Artiglieria ucraina EPA-EFE/

Il New York Times afferma che i pezzi di artiglieria dall'Occidente sono arrivati ​​​​come salvataggio al momento giusto per i soldati ucraini quando hanno esaurito le munizioni per gli obici rimasti dall'Unione Sovietica, e ora la fornitura di munizioni dall'Occidente è diventata cruciale.

Quando la base di riparazione è stata fondata in Polonia, non se ne parlava affatto. Le riparazioni sono iniziate negli ultimi mesi, mentre il vero stato delle armi ucraine è attualmente un segreto tra i funzionari statunitensi, che si rifiutano di parlare del vero stato delle scorte di armi e munizioni.

Quando le munizioni per i cannoni dell'era sovietica dell'Ucraina, che sparano proiettili da 152 mm, si esaurirono subito dopo l'invasione, gli obici da 155 mm standard per gli eserciti della NATO divennero una delle armi più importanti dell'Ucraina.

Artiglieria ucraina EPA-EFE/

.
Il Pentagono ha inviato in Ucraina 142 obici M777, sufficienti per equipaggiare circa otto battaglioni, secondo l'ultimo rapporto sugli aiuti militari statunitensi all'Ucraina. Le truppe ucraine li hanno usati per attaccare, per colpire i posti di comando con un piccolo numero di munizioni guidate di precisione e persino per creare piccoli campi minati anticarro.

Artiglieria ucraina EPA-EFE/

Gli Stati Uniti hanno consegnato centinaia di migliaia di granate da 155 mm all'Ucraina e si sono impegnati a fornire quasi un milione di granate dal proprio inventario e dall'industria privata.

Una volta che gli obici danneggiati arrivano in Polonia, le squadre di manutenzione possono sostituire le canne danneggiate ed eseguire altre riparazioni. I funzionari ucraini hanno chiesto che le strutture per la manutenzione e la riparazione delle armi siano situate più vicino alle linee del fronte in modo che le armi possano essere restituite al combattimento il prima possibile.

Il lavoro di Howitzer è supervisionato dal comando europeo degli Stati Uniti a Stoccarda, in Germania, ma potrebbe presto cadere sotto un nuovo comando che si concentrerà sull'addestramento e sull'equipaggiamento delle truppe ucraine.

Artiglieria ucraina EPA-EFE/

La natura dei duelli di artiglieria, in cui le unità ucraine spesso sparano da distanze estremamente lunghe per interrompere i contrattacchi russi, mette a dura prova gli obici. Le maggiori cariche di propellente necessarie per questo producono molto più calore e portano a una più rapida usura della canna dell'arma dell'artiglieria.

Attualmente, le forze ucraine sparano da 2.000 a 4.000 proiettili di artiglieria al giorno, un numero spesso superato dai russi. Nel tempo, quel ritmo ha creato problemi per i soldati ucraini che usavano gli obici M777, come i proiettili che non viaggiavano così lontano o con la stessa precisione, hanno detto gli esperti militari al New York Times.

Video del giorno