Il piano per proteggere gli F-16 dagli attacchi russi svelato dal comandante ucraino

THOMAS LOHNES/GETTY IMMAGINI

L'Ucraina stanzierà parte della sua flotta di aerei da combattimento F-16 donati dall'Occidente fuori dal paese per evitare attacchi russi contro aerei avanzati, ha detto un alto comandante ucraino.

"Un certo numero di aerei sarà immagazzinato in basi aeree sicure fuori dall'Ucraina, in modo che non vengano presi di mira qui", ha detto a Radio Free Europe Serhiy Golubtsov, capo dell'aviazione presso il comando dell'aeronautica ucraina.

Quattro paesi – Danimarca, Paesi Bassi, Norvegia e Belgio – si sono impegnati a fornire dozzine di jet F-16 all’Ucraina per rafforzare la sua flotta obsoleta e impoverita contro aerei russi superiori e in inferiorità numerica.

Kiev ha cercato a lungo i jet della Lockheed Martin, anche se non è mai stato chiarito esattamente quando l’aereo sarebbe arrivato e sarebbe stato operativo.

Sono attesi nelle prossime settimane, anche se ritardi e incertezze hanno afflitto le tempistiche fissate dai paesi donatori.

I piloti ucraini hanno frequentato corsi di addestramento in diversi paesi della NATO, mentre Kiev sta creando le infrastrutture necessarie per far funzionare l'aereo.

- Abbiamo un certo numero di aeroporti preparati e conosciamo il numero di aerei che entreranno quest'anno", ha detto Golubtsov e ha aggiunto che una parte degli aerei donati rimarranno nei centri dove vengono addestrati i piloti e il personale dell'aviazione ucraini.

Foto: Andy Reeve-Smith

Alcuni degli aerei basati fuori dall'Ucraina verranno utilizzati per sostituire gli aerei in riparazione o manutenzione, dando a Kiev un numero costante di aerei operativi in ​​qualsiasi momento, ha aggiunto il capo dell'aviazione.

Caro lettore,

Il nostro accesso ai contenuti web è gratuito, perché crediamo nell'uguaglianza delle informazioni, indipendentemente dal fatto che qualcuno possa pagare o meno. Pertanto, per continuare il nostro lavoro, chiediamo il supporto della nostra comunità di lettori sostenendo finanziariamente la Free Press. Diventa un membro della Free Press per aiutare le strutture che ci consentiranno di fornire informazioni a lungo termine e di qualità e INSIEME assicuriamo una voce libera e indipendente che sia SEMPRE DALLA PARTE DELLE PERSONE.

SOSTIENI UNA STAMPA LIBERA.
CON UN IMPORTO INIZIALE DI 60 DENARI

Video del giorno