Pendarovski: Mickoski è considerato il successore di Vancho Mihailov

Il candidato alla presidenza Stevo Pendarovski ha detto agli abitanti di Gjorce Petrov che finora l'attuale partito al governo ha commesso degli errori, ma sono stati individuali e senza intenti malevoli. "Ma rispetto all'opposizione, i nostri errori sono minori", ha sottolineato.

"Siamo riusciti a concludere accordi e a risolvere un problema vecchio di decenni con il nostro vicino meridionale. Siamo entrati nella NATO, l'organizzazione militare più potente, e abbiamo ricevuto una garanzia di sicurezza. Abbiamo avviato i negoziati con l'UE e non abbiamo perso la nostra identità, abbiamo preservato la nostra lingua", ha sottolineato Pendarovski e ha aggiunto che i frenatori interni, il principale partito di opposizione, per ragioni incomprensibili, vuole annullare tutti gli accordi, salire al potere e vendere a la gente si annebbia.

Nell'interazione con i cittadini è stato chiesto a Pendarovski di commentare l'affermazione della VMRO-DPMNE secondo la quale Gotse Delchev è bulgaro, al che Pendarovski ha risposto che anche questa volta l'opposizione mente.

"Non ricordo negli ultimi 20 anni che i primi esponenti di quel partito politico abbiano detto la verità almeno una volta. Quindi, se qualcuno si sente bulgaro o macedone, è un sentimento personale e non viene interferito. Ma come si è dichiarato? Lo vediamo dalle numerose richieste nella loro leadership, dove più della metà del loro comitato esecutivo ha passaporti e cittadinanze bulgare e scrivono che provengono da nonni bulgari. Allora di cosa vogliono che parliamo? Del fatto che la metà dei membri del Comitato Esecutivo sono bulgari, perché dichiarati tali, o di quello che è successo 120 anni fa? Se i suoi più stretti collaboratori nel 2024 o nel 2020 si dichiarassero bulgari, cosa ci aspetteremo in un momento in cui non esisteva uno Stato macedone, quando non potevamo esprimere liberamente la nostra volontà? L'opinione pubblica macedone dovrebbe sapere che il presidente del principale partito d'opposizione si considera il successore di Vancho Mihailov. Lasciatemelo ripetere ancora una volta - così Hristijan Mickoski dice che Vancho Mihailov era il presidente della storica VMRO - cioè la VMRO di oggi. Era lo stesso. Se si sente come il suo successore, come si sentiva Vancho Mihailov, allora è anche lui di etnia bulgara", ha risposto Pendarovski.

 

Caro lettore,

Il nostro accesso ai contenuti web è gratuito, perché crediamo nell'uguaglianza delle informazioni, indipendentemente dal fatto che qualcuno possa pagare o meno. Pertanto, per continuare il nostro lavoro, chiediamo il supporto della nostra comunità di lettori sostenendo finanziariamente la Free Press. Diventa un membro della Free Press per aiutare le strutture che ci consentiranno di fornire informazioni a lungo termine e di qualità e INSIEME assicuriamo una voce libera e indipendente che sia SEMPRE DALLA PARTE DELLE PERSONE.

SOSTIENI UNA STAMPA LIBERA.
CON UN IMPORTO INIZIALE DI 60 DENARI

Video del giorno