Pendarovski: Se i negoziati con l'UE non si basano sulla storia, li porteremo a termine a tempo di record

Stevo Pendarovski, presidente di RSM/Foto: Sloboden pechat

Sono fiducioso che se il processo negoziale con l'UE non si basa prevalentemente sulla storia, se si basa su criteri e valori europei reali, porteremo a termine tali negoziati a tempo di record, ha affermato il presidente Stevo Pendarovski in risposta a una domanda di un giornalista alla conferenza stampa congiunta con il collega tedesco Frank-Walter Steinmeier a Skopje.

- Le assicuro, perché conosco il livello di preparazione del mio paese in termini di integrazione europea - ci stiamo preparando a questi negoziati da 17 anni, che è il periodo di preparazione più lungo di qualsiasi paese nella storia dell'UE, Pendarovski valutato. Siamo il candidato all'adesione meglio preparato nella storia dell'UE. Le squadre per ogni capitolo sono state create dieci anni e mezzo fa, ha affermato Pendarovski.

Alla domanda di un giornalista che, secondo gli ultimi sondaggi, il sostegno all'adesione all'UE sta diminuendo, Pendarovski ha valutato che la sua impressione è che l'argomento principale per un calo dell'euroentusiasmo nell'UE sia dalla parte di Bruxelles.

- È vero che i sondaggi degli ultimi 18 mesi sia nel nostro Paese che nella nostra regione mostrano un calo del sostegno all'UE. Non vorrei esentare tutti noi che siamo leader politici locali e regionali, ovviamente abbiamo anche una certa parte di responsabilità qui. Tuttavia, la mia impressione, la mia analisi si basa sul fatto che la ragione principale, l'argomento principale di questo declino dell'euroentusiasmo per chiamarlo sostegno all'adesione all'UE è dalla parte di Bruxelles perché negli ultimi tre-quattro, cinque o più anni oggettivamente non vediamo che il processo di integrazione europea va avanti, ha sottolineato Pendarovski.

Ha ricordato che Serbia e Montenegro, che stanno negoziando da un decennio, non stanno facendo progressi nell'integrazione europea, mentre, ha valutato, BiH e Kosovo sono completamente dimenticati nel processo di integrazione europea.  fino a poco tempo fa, quando la Bosnia ha ricevuto una raccomandazione per lo status di candidato.

- La Macedonia del Nord e l'Albania erano di fatto bloccate dalla Bulgaria fino a pochi mesi fa. Pertanto, non è possibile spiegare ai cittadini macedoni perché l'UE ha ritardato l'avvio dei negoziati per 17 anni per vari motivi. Se in quelle trattative che verrebbero avviate, non siamo bravi, non siamo efficaci, allora potremo localizzare la responsabilità prevalentemente dalla nostra parte. Tuttavia, mi sembra che se la porta viene aperta, e in effetti se viene spalancata per l'intera regione nell'integrazione europea, vedrai risultati molto migliori nel sostegno dei nostri cittadini al processo di integrazione, ha valutato Pendarovski all'incontro congiunto conferenza stampa con il collega tedesco Steinmeier.

Video del giorno