"Open End": i prezzi garantiti terminano alla fine di febbraio

Foto: Free Press/Vesna Damchevska

Dal primo marzo verrà tolto il cartellino del "prezzo garantito" a riso, farina, pane bianco e semibianco, pasta, latte e latticini, carne e salumi, uova, biscotti, bevande... due anni sono state prese dieci decisioni per congelare i prezzi

Il Ministero dell'Economia non prolungherà la misura sui prezzi garantiti che scade alla fine di questo mese, ma, come annunciato dal ministro responsabile Kreshnik Bekteshi, attenderà l'adozione della legge sul divieto delle pratiche commerciali sleali, che , secondo lui, metterà ordine nella concorrenza sleale nel commercio e porterà ad una riduzione dei prezzi dei prodotti alimentari. La fine del provvedimento, infatti, coincide con l'aumento della produzione orticola nazionale e con i digiuni pasquali, che aumentano l'offerta sul mercato e diminuiscono la domanda. Negli ultimi due anni sono state prese dieci decisioni di blocco dei prezzi.

- Ci aspettiamo che questa soluzione legale, che è pienamente conforme alla normativa europea e ha una bandiera europea, venga adottata nel più breve tempo possibile. Con la legge ci aspettiamo che i prezzi dei prodotti alimentari e agricoli diminuiscano - ha detto Bekteshi al MIA.

L'anno scorso, il 20 settembre, il Ministero dell'Economia ha adottato una Decisione che modifica la decisione sulle condizioni speciali per il commercio di singoli beni, determinando i prezzi più alti dei singoli prodotti nel commercio al dettaglio, nonché l'obbligo per i commercianti di acquistare e vendere determinati tipi e quantità di singoli beni ai consumatori secondo un determinato ordine. La decisione è stata pubblicata nella Gazzetta "Ufficiale" ed è valida fino al 29 febbraio di quest'anno. Gli imprenditori hanno detto all'inizio della misura che essa è contraria all'economia di mercato, e hanno detto al governo che in futuro non dovrà adottare misure del genere, senza calcolare le perdite dopo l'attività delle aziende.

Dal 1° marzo verrà tolta la dicitura "prezzo garantito" su un gran numero di articoli: riso, farina, pane bianco e semibianco, pasta, latte e latticini, carne e salumi, uova, biscotti, bevande...

Caro lettore,

Il nostro accesso ai contenuti web è gratuito, perché crediamo nell'uguaglianza delle informazioni, indipendentemente dal fatto che qualcuno possa pagare o meno. Pertanto, per continuare il nostro lavoro, chiediamo il supporto della nostra comunità di lettori sostenendo finanziariamente la Free Press. Diventa un membro della Free Press per aiutare le strutture che ci consentiranno di fornire informazioni a lungo termine e di qualità e INSIEME assicuriamo una voce libera e indipendente che sia SEMPRE DALLA PARTE DELLE PERSONE.

SOSTIENI UNA STAMPA LIBERA.
CON UN IMPORTO INIZIALE DI 60 DENARI

Video del giorno