Austin ha parlato con colleghi del Medio Oriente e dell'Europa

Il segretario alla Difesa americano Lloyd Austin ha parlato con i suoi omologhi in Medio Oriente ed Europa, esprimendo il suo sostegno a Israele dopo gli attacchi dell'Iran, ma ha anche sottolineato l'importanza della stabilità nella regione per prevenire un'escalation del conflitto, ha affermato il Pentagono.

Israele è sotto pressione da parte dei suoi alleati affinché mostri moderazione ed eviti l’escalation del conflitto regionale mentre valuta come rispondere a un massiccio attacco iraniano. Il capo di stato maggiore dell'esercito israeliano ha affermato che il paese risponderebbe a un attacco iraniano.

Austin ha parlato separatamente con il principe ereditario e primo ministro del Bahrein Salman bin Hamad Al Khalifa, il ministro della Difesa israeliano Yoav Gallant, il suo omologo tedesco Boris Pistorius e il ministro della Difesa del Qatar Khalid bin Mohammed Al Attiyah. Nei colloqui ha condannato gli attacchi dell'Iran, sottolineando che Washington non mira ad un'escalation del conflitto.

- Gli Stati Uniti non cercano un'escalation, continueremo a difendere Israele e il personale americano, ha affermato Austin.

Nella conversazione con Gallant ha espresso sostegno alla difesa di Israele e ha confermato l'obiettivo strategico di stabilire la stabilità regionale.

Caro lettore,

Il nostro accesso ai contenuti web è gratuito, perché crediamo nell'uguaglianza delle informazioni, indipendentemente dal fatto che qualcuno possa pagare o meno. Pertanto, per continuare il nostro lavoro, chiediamo il supporto della nostra comunità di lettori sostenendo finanziariamente la Free Press. Diventa un membro della Free Press per aiutare le strutture che ci consentiranno di fornire informazioni a lungo termine e di qualità e INSIEME assicuriamo una voce libera e indipendente che sia SEMPRE DALLA PARTE DELLE PERSONE.

SOSTIENI UNA STAMPA LIBERA.
CON UN IMPORTO INIZIALE DI 60 DENARI

Video del giorno