Un agente della polizia macedone ha scoperto Palco in Turchia

Foto: stampa libera

La polizia turca ha arrestato Ljupco Palevski-Palco, sospettato di aver organizzato ed eseguito l'omicidio della 14enne Vanja Gjorchevska e del 74enne Panche Zhezhovski di Veles, poiché una fonte operativa diretta della polizia macedone lo ha localizzato e informato della sua intenzione di andare a Istanbul, ha detto il ministro Spasovki.

Stasera ha riferito che i nostri servizi del dipartimento per la cooperazione internazionale sono entrati in contatto diretto con la fonte operativa a Balikesir dopo aver ricevuto la notifica dell'ingresso di Palevski in Turchia.

"In Turchia si reca nella città di Balikesir e i nostri servizi del dipartimento di cooperazione internazionale di polizia contattano direttamente non solo le autorità, la polizia, ma contattano anche una loro fonte operativa che, in brevissimo tempo, ci ha dato un riscontro che la persona si trova a Balikesir e ci ha raccontato delle sue intenzioni che da qui praticamente vuole andare a Istanbul. Resta lì, a Balikesir. Si prepara ad assumere un tassista per andare a Istanbul e qui è pratico far finta che andrà, perché tornerà di nuovo in città. Questo pomeriggio è stato arrestato dai suoi colleghi della polizia turca mentre camminava su una delle autostrade, ma a Balikesir", ha detto il ministro Spasovski.

Come ha detto il ministro Spasovski, Palevski in precedenza aveva fatto finta di volersi recare a Istanbul.

"La sua destinazione finale era Istanbul, secondo le informazioni dirette della nostra fonte che avevamo lì. Ecco perché ha preso un taxi e praticamente sapevamo dalla fonte che ha preso un taxi per andare a Istanbul, ha lasciato Balikesir, è andato a Istanbul e in breve tempo è tornato di nuovo a Balikesir. È quella simulazione, probabilmente pensava che non sarebbe stato scoperto così", ha spiegato il ministro Spasovski.

Caro lettore,

Il nostro accesso ai contenuti web è gratuito, perché crediamo nell'uguaglianza delle informazioni, indipendentemente dal fatto che qualcuno possa pagare o meno. Pertanto, per continuare il nostro lavoro, chiediamo il supporto della nostra comunità di lettori sostenendo finanziariamente la Free Press. Diventa un membro della Free Press per aiutare le strutture che ci consentiranno di fornire informazioni a lungo termine e di qualità e INSIEME assicuriamo una voce libera e indipendente che sia SEMPRE DALLA PARTE DELLE PERSONE.

SOSTIENI UNA STAMPA LIBERA.
CON UN IMPORTO INIZIALE DI 60 DENARI

Video del giorno