L'ONU ha adottato la risoluzione sul genocidio di Srebrenica

L’Assemblea generale delle Nazioni Unite ha adottato una risoluzione che dichiara l’11 luglio Giornata internazionale della memoria del genocidio di Srebrenica.

84 hanno votato a favore della risoluzione sul genocidio di Srebrenica, 19 contrari e 68 si sono astenuti.

Tra i paesi che hanno votato "A FAVORE" c'è la Macedonia, che è stata anche co-sponsor dello stesso, e la decisione in tal senso è stata presa dal Ministro degli Affari Esteri, Bujar Osmani.

La risoluzione è stata proposta da paesi che hanno un’esperienza storica difficile al riguardo: Germania e Ruanda.

Il testo è stato successivamente sponsorizzato da altri 34 paesi, comprese tutte le ex repubbliche jugoslave tranne Serbia e Montenegro.

L'Assemblea Generale delle Nazioni Unite ha adottato la Risoluzione che istituisce una "Giornata internazionale del ricordo e della commemorazione del genocidio commesso a Srebrenica nel 1995", facendo riferimento alle sentenze della Corte internazionale di giustizia e del Tribunale internazionale per l'ex Jugoslavia, e sottolineando che la responsabilità penale perché il genocidio è individuale.

Cosa c'è scritto nella bozza finale del testo, perché la Serbia è contraria, come si svolgerà la votazione e chi alzerà la mano – cosa c'è nel testo della risoluzione?

Caro lettore,

Il nostro accesso ai contenuti web è gratuito, perché crediamo nell'uguaglianza delle informazioni, indipendentemente dal fatto che qualcuno possa pagare o meno. Pertanto, per continuare il nostro lavoro, chiediamo il supporto della nostra comunità di lettori sostenendo finanziariamente la Free Press. Diventa un membro della Free Press per aiutare le strutture che ci consentiranno di fornire informazioni a lungo termine e di qualità e INSIEME assicuriamo una voce libera e indipendente che sia SEMPRE DALLA PARTE DELLE PERSONE.

SOSTIENI UNA STAMPA LIBERA.
CON UN IMPORTO INIZIALE DI 60 DENARI

Video del giorno