Circa 9.300 palestinesi sono imprigionati nelle carceri israeliane

I palestinesi sfollati interni se ne vanno con i loro averi a seguito di un ordine di evacuazione emesso dall'esercito israeliano, a Rafah/EPA

Oltre 9.300 residenti palestinesi sono stati detenuti e imprigionati dalle autorità israeliane, ha riferito Al Mayadeen.

Secondo l'Associazione dei prigionieri palestinesi, tra gli arrestati ci sono 75 donne e 250 bambini, riferisce la TASS.

Le tensioni sono divampate di nuovo in Medio Oriente il 7 ottobre 2023, quando i militanti del gruppo radicale palestinese Hamas con sede a Gaza hanno lanciato un’incursione a sorpresa nel territorio israeliano dalla Striscia di Gaza. Hamas ha descritto il suo attacco come una risposta alle azioni aggressive delle autorità israeliane contro la moschea di Al-Aqsa sul Monte del Tempio nella Città Vecchia di Gerusalemme. In risposta, Israele ha dichiarato lo stato di allerta militare; ha annunciato il blocco totale della Striscia di Gaza, dove vivono 2,3 milioni di palestinesi; e ha iniziato a effettuare attacchi aerei sull'enclave e su alcune parti del Libano e della Siria, seguiti da un'operazione di terra nell'enclave. Scontri sono in corso anche in Cisgiordania.

Caro lettore,

Il nostro accesso ai contenuti web è gratuito, perché crediamo nell'uguaglianza delle informazioni, indipendentemente dal fatto che qualcuno possa pagare o meno. Pertanto, per continuare il nostro lavoro, chiediamo il supporto della nostra comunità di lettori sostenendo finanziariamente la Free Press. Diventa un membro della Free Press per aiutare le strutture che ci consentiranno di fornire informazioni a lungo termine e di qualità e INSIEME assicuriamo una voce libera e indipendente che sia SEMPRE DALLA PARTE DELLE PERSONE.

SOSTIENI UNA STAMPA LIBERA.
CON UN IMPORTO INIZIALE DI 60 DENARI

Video del giorno