Festeggiamo 121 anni dalla morte di Gotse Delchev

Il Paese celebra oggi il 121° anniversario della morte del rivoluzionario e combattente per la libertà macedone Gotse Delchev. In quell'occasione, le delegazioni e i cittadini deporranno fiori davanti alla tomba di Delchev nella chiesa "Sveti Spas", e nell'Assemblea della Macedonia del Nord verrà assegnato il premio statale "Goce Delchev" per risultati significativi nel campo della scienza.

Secondo gli annunci, nella chiesa "S. I fiori delle Terme verranno deposti dal Presidente della Repubblica Stevo Pendarovski, da una delegazione governativa guidata dal Ministro della Difesa Slavjanka Petrovska e dal Ministro dell'Ambiente e della Pianificazione del Territorio Kaja Shukova, una delegazione parlamentare composta da Darko Kaevski, Daniela Nikolova e Velika Stojkova -Serafimovska, così come le delegazioni dei partiti, delle associazioni, dei cittadini….

Il premio "Goce Delchev" per l'anno 2023 verrà assegnato oggi a mezzogiorno dall'Assemblea per i risultati particolarmente significativi di interesse per la Repubblica di Macedonia del Nord nel campo della scienza.

Nell'Assemblea di mezzogiorno verrà assegnato il premio statale "Goce Delchev" per il 2024 per risultati particolarmente significativi nell'interesse della Repubblica di Macedonia del Nord nel campo della scienza.

I vincitori del premio statale "Goce Delchev" quest'anno sono il Prof. Il dottor Robert Hudson e il prof. Dr. Ivan Dodovski per il lavoro "La lunga transizione della Macedonia: dall'indipendenza all'accordo di Prespa e dopo" e Dr. Ana Martinoska e MSc Zharko Ivanov per il lavoro "Canzoni di lutto dal terremoto di Skopje del 1963" (dai materiali d'archivio di Vasil Hadjimanov).

Ho visto la Dichiarazione. Non è contestato. Ma mi sembra che prima di tutto sembri un programma per onorare l’immagine e l’opera di Delchev, il che è indiscutibile e non dovrebbe essere una dichiarazione politica su

L'anniversario della morte di Delchev sarà celebrato anche a Shtip, dove si trova l'omonima Università statale. Secondo l'ordine del giorno, alla commemorazione interverranno il rettore dell'Università Dejan Mirakovski e il sindaco di Shtip Ivan Jordanov.

Delchev, che più di un secolo fa intendeva il mondo come un campo di competizione culturale tra nazioni, fu ucciso dall'esercito ottomano il 4 maggio 1903 nel villaggio di Banica, sulla strada per Ser. Nato il 4 febbraio 1872 a Kukush, nella famiglia di Sultana e Nikola. Ha studiato al ginnasio di Salonicco e all'Accademia militare di Sofia. Ha insegnato a Shtip e, come membro del Comitato Centrale del TMORO, ha lavorato alla creazione di una rete di basi, comitati e società di comitato dell'Organizzazione. Partecipò al Congresso di Salonicco della VMRO (1896) e fino al 1901 fu rappresentante all'estero della VMRO a Sofia. Dopo l'omicidio del 4 maggio 1903, i suoi resti furono conservati a Banitsa, fino al 1917, quando furono trasferiti a Xanthi e poi a Sofia. Fino al 1923, la bara con le ossa fu conservata nella casa di Mikhail Chakov. L'11 ottobre 1946 i resti di Delchev furono trasferiti nella chiesa "Sveti Spas" a Skopje.

Caro lettore,

Il nostro accesso ai contenuti web è gratuito, perché crediamo nell'uguaglianza delle informazioni, indipendentemente dal fatto che qualcuno possa pagare o meno. Pertanto, per continuare il nostro lavoro, chiediamo il supporto della nostra comunità di lettori sostenendo finanziariamente la Free Press. Diventa un membro della Free Press per aiutare le strutture che ci consentiranno di fornire informazioni a lungo termine e di qualità e INSIEME assicuriamo una voce libera e indipendente che sia SEMPRE DALLA PARTE DELLE PERSONE.

SOSTIENI UNA STAMPA LIBERA.
CON UN IMPORTO INIZIALE DI 60 DENARI

Video del giorno