Le nuove norme britanniche sui visti stanno costringendo migliaia di italiani a lasciare il Paese

Tempesta a Londra, Inghilterra / Foto EPA-EFE/TOLGA AKMEN

Migliaia di giovani italiani, impiegati principalmente nel settore dell'ospitalità nel Regno Unito, dovranno presto lasciare il Paese a causa delle nuove norme governative che stabiliscono che il salario minimo richiesto per i visti professionali esteri dovrebbe essere di £ 38.700 all'anno, rispetto al precedente £ 26.000 .

Come si legge sul "Times", la nuova regolamentazione dei visti impedirà automaticamente a gruppi di giovani ristoratori di lavorare e soggiornare nel Paese, ma influenzerà anche l'attività dei ristoranti che si troveranno ad affrontare carenza di personale.

La regola del salario minimo non riguarderà solo camerieri e pizzaioli, scrive il "Messagero", che ha intervistato l'italiana Alessandra Solinas, che ha un master in marketing nel Regno Unito, ma che ora non riesce a trovare lavoro in un ufficio con una partenza stipendio di £ 38.700.

Caro lettore,

Il nostro accesso ai contenuti web è gratuito, perché crediamo nell'uguaglianza delle informazioni, indipendentemente dal fatto che qualcuno possa pagare o meno. Pertanto, per continuare il nostro lavoro, chiediamo il supporto della nostra comunità di lettori sostenendo finanziariamente la Free Press. Diventa un membro della Free Press per aiutare le strutture che ci consentiranno di fornire informazioni a lungo termine e di qualità e INSIEME assicuriamo una voce libera e indipendente che sia SEMPRE DALLA PARTE DELLE PERSONE.

SOSTIENI UNA STAMPA LIBERA.
CON UN IMPORTO INIZIALE DI 60 DENARI

Video del giorno