I nuovi aiuti statunitensi all’Ucraina non cambieranno radicalmente la posizione di Kiev sul campo di battaglia

Il nuovo aiuto americano all'Ucraina non cambierà radicalmente la posizione di Kiev sul campo di battaglia, scrive il "Wall Street Journal".

"Considerata la difficile posizione dell'Ucraina sul campo di battaglia e i successi ottenuti dai soldati russi negli ultimi mesi, è improbabile che i nuovi aiuti possano cambiare radicalmente il destino di Kiev", scrive il giornale.

L'articolo ricorda che l'Ucraina si trova ad affrontare una grave carenza di persone e di munizioni.

Secondo il documento, il nuovo pacchetto di aiuti statunitensi potrebbe, nella migliore delle ipotesi, aiutare l’Ucraina a respingere gli attacchi russi e a “mantenere il territorio” fino a quando gli alleati europei non saranno in grado di fornire maggiori aiuti al paese l’anno prossimo.

La Camera dei Rappresentanti degli Stati Uniti ha approvato ieri sera un disegno di legge che fornisce all’Ucraina, a Israele e agli alleati degli Stati Uniti nella regione dell’Indo-Pacifico risorse finanziarie aggiuntive per un totale di 95 miliardi di dollari. Anche il Senato americano dovrebbe votare la legge.

Caro lettore,

Il nostro accesso ai contenuti web è gratuito, perché crediamo nell'uguaglianza delle informazioni, indipendentemente dal fatto che qualcuno possa pagare o meno. Pertanto, per continuare il nostro lavoro, chiediamo il supporto della nostra comunità di lettori sostenendo finanziariamente la Free Press. Diventa un membro della Free Press per aiutare le strutture che ci consentiranno di fornire informazioni a lungo termine e di qualità e INSIEME assicuriamo una voce libera e indipendente che sia SEMPRE DALLA PARTE DELLE PERSONE.

SOSTIENI UNA STAMPA LIBERA.
CON UN IMPORTO INIZIALE DI 60 DENARI

Video del giorno