Cartelloni pubblicitari affissi in tutta la Serbia con il testo "Non siamo una nazione genocida"

In tutta la Serbia sono stati affissi cartelloni con il testo "Non siamo una nazione genocida". / Foto MIA

Oggi l'Assemblea generale delle Nazioni Unite voterà la risoluzione che dichiara l'11 luglio Giornata internazionale della memoria del genocidio di Srebrenica e condanna la negazione del genocidio e la glorificazione dei criminali di guerra.

Allo stesso tempo, in Serbia a mezzogiorno, con la benedizione del patriarca Porfirij, suoneranno le campane in tutte le chiese ortodosse, richiamando “il popolo fedele alla preghiera, alla calma, alla solidarietà reciproca e alla fermezza nel fare il bene, nonostante le disposizioni del tutto false e ingiuste”. accuse a cui sono esposti all’ONU”.

Il patriarca Porfirij ha invitato il popolo serbo-ortodosso a unirsi nella preghiera per la giustizia e la pace per tutti i popoli, soprattutto per quelli con cui condivide da secoli una storia comune.

Allo stesso tempo, a Belgrado e nelle città della Serbia, sui cartelloni pubblicitari viene esposto il testo "Non siamo una nazione genocida" - Serbia orgogliosa e Serbia - e lo stesso testo è affisso sulla Torre di Belgrado.

Quasi tutti i rappresentanti del massimo Stato hanno pubblicato lo stesso testo sui propri social network.

I media trasmettono i messaggi del presidente Aleksandar Vucic e della delegazione di New York sulla lotta diplomatica per dimostrare che i serbi non sono un popolo genocida.

Vucic ha detto ieri sera a New York che durante la votazione sulla risoluzione per Srebrenica "vedremo chi sono gli amici e chi i falsi amici della Serbia".

- Domani è il giorno più difficile per me in senso politico da quando sono diventato presidente o primo ministro. Per me questo è Vidovdan. Vedrò se riuscirò a resistere ai più grandi, ai più potenti, ai più insolenti, ai più sconsiderati, dai quali nei giorni scorsi quasi tutti sono scappati o si sono ritirati per paura di minacce brutali, ha detto Vucic.

La votazione nell'Assemblea generale delle Nazioni Unite si svolgerà alle 16:XNUMX.

Caro lettore,

Il nostro accesso ai contenuti web è gratuito, perché crediamo nell'uguaglianza delle informazioni, indipendentemente dal fatto che qualcuno possa pagare o meno. Pertanto, per continuare il nostro lavoro, chiediamo il supporto della nostra comunità di lettori sostenendo finanziariamente la Free Press. Diventa un membro della Free Press per aiutare le strutture che ci consentiranno di fornire informazioni a lungo termine e di qualità e INSIEME assicuriamo una voce libera e indipendente che sia SEMPRE DALLA PARTE DELLE PERSONE.

SOSTIENI UNA STAMPA LIBERA.
CON UN IMPORTO INIZIALE DI 60 DENARI

Video del giorno