Nessun convoglio umanitario delle Nazioni Unite ha raggiunto il nord di Gaza dal 23 gennaio

Il portavoce del Segretario generale delle Nazioni Unite Stefan Dijaric ha sottolineato la terribile situazione umanitaria nella Striscia di Gaza, affermando che nessuno dei convogli di aiuti umanitari delle Nazioni Unite ha raggiunto le parti settentrionali della Striscia di Gaza dal 23 gennaio.

- I colleghi dell'UNRWA ci ricordano che nessuno dei nostri convogli umanitari ha potuto raggiungere la parte settentrionale della Striscia di Gaza dal 23 gennaio. Come avete sentito dal commissario generale Filipe Lazzarini, c'è una forte riduzione nella fornitura di aiuti alla Striscia di Gaza, ha detto Dizaric, ha riferito Anadolia.

Sottolineando la necessità di più punti di ingresso e percorsi sicuri verso Gaza, Dijaric ha affermato che l'UNRWA ha scorte alimentari al confine di Gaza che possono rifornire fino a 2,2 milioni di persone in tutta la Striscia di Gaza.

-Quasi 1.000 camion che trasportano 15.000 tonnellate di cibo in Egitto sono pronti a partire per la Striscia di Gaza, ha aggiunto.

Caro lettore,

Il nostro accesso ai contenuti web è gratuito, perché crediamo nell'uguaglianza delle informazioni, indipendentemente dal fatto che qualcuno possa pagare o meno. Pertanto, per continuare il nostro lavoro, chiediamo il supporto della nostra comunità di lettori sostenendo finanziariamente la Free Press. Diventa un membro della Free Press per aiutare le strutture che ci consentiranno di fornire informazioni a lungo termine e di qualità e INSIEME assicuriamo una voce libera e indipendente che sia SEMPRE DALLA PARTE DELLE PERSONE.

SOSTIENI UNA STAMPA LIBERA.
CON UN IMPORTO INIZIALE DI 60 DENARI

Video del giorno