"Non c'è motivo per me di scappare": Zeqiri chiede che la sua detenzione venga revocata

Muhamed Zeqiri nel tribunale penale / Foto: MIA

Ex Segretario Generale del Governo, Muhamed Zeqiri, ha chiesto ai giudici d'appello di rilasciarlo.

Ha assicurato oggi in una sessione pubblica presso la Corte d'Appello che non lascerà il paese nel caso in cui la sua detenzione venisse revocata.

- Se avessi voluto scappare, avrei avuto spazio per più di un anno, perché sapevo che era in corso una procedura. Non credo o non ho un motivo per scappare, ha detto Zeqiri.

L'accusa sospetta che Zeqiri, insieme ad altri due cittadini croati, abbia danneggiato il bilancio dello Stato di circa 800mila euro per un contratto per servizi di consulenza governativa, concluso senza gara.

Zeqiri giunse alla carica di Segretario Generale del Governo dopo l'allora Caro Rashkovski, si è ritirato a causa di un'indagine, e poi di un atto d'accusa per lo scandalo con l'acquisto di software del valore di 100mila euro.

ZEKIRI

Video del giorno