Nessuna pace per Taylor Swift: l'uomo che ha perseguitato il cantante è finito in tribunale

Taylor Swift
Taylor Swift al gala "Time 100" / 23 aprile 2019 / Foto: EPA-EFE/JUSTIN LANE

Giosuè Cristiano di Brooklyn, USA, è accusato di perseguitare il famoso cantante. È accusato di aver fatto irruzione in uno degli appartamenti di Taylor Swift a New York il 26 marzo e che lui l'ha minacciata citofono il 12 giugno.

Era anche a casa del cantante nel Tennessee, ma la data è sconosciuta.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Taylor Swift (@taylorswift)


Sabato, Christian è comparso davanti al tribunale con queste accuse e durante la sua testimonianza ha fatto un altro scandalo. Vale a dire, si è infuriato e ha chiesto di poter lasciare l'avvocato nominato dal tribunale e rappresentarsi.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Taylor Swift (@taylorswift)

"Sei i più grandi burloni della storia o fai sul serio?" ha gridato in tribunale.

Joshua avrebbe perseguitato Taylor per mesi. Era in agguato davanti alla casa e aspettava che lei apparisse. La persona denunciata è già nota alla polizia per guida violenta.

Video del giorno