La mancanza di autisti professionisti richiede misure disperate, l'UE propone che i bambini si siedano al volante

camion

Secondo le nuove regole europee anche i 17enni potranno guidare i camion accompagnati da un autista professionista!? Quando compiranno 18 anni e riceveranno un certificato di idoneità professionale, potranno guidare da soli. Con lo stesso certificato potranno guidare un autobus più piccolo con un massimo di 16 passeggeri

La mancanza di autisti professionisti di camion o autobus compensati da minorenni che si siederebbero al volante, ha entusiasmato gli esperti europei così come quelli nazionali. Ritengono che questa sarebbe una mossa affrettata, che metterebbe seriamente in pericolo la sicurezza stradale. Istruttori esperti delle scuole guida macedoni spiegano che sempre più spesso capita loro che persone che non sanno "girare la chiave nella serratura" si siedano nella loro macchina, per non parlare di guidare qualche mostruoso camion.

Secondo le nuove regole europee anche i 17enni potranno guidare i camion accompagnati da un autista professionista!? Quando compiranno 18 anni e riceveranno un certificato di idoneità professionale, potranno guidare da soli. Con lo stesso certificato potranno guidare un autobus più piccolo con un massimo di 16 passeggeri. Tutto questo a causa della cronica carenza di conducenti in tutta Europa, ha riferito H1 Croazia.

A titolo precauzionale, le istituzioni europee propongono inoltre che i conducenti inesperti si sottopongano a un periodo di prova di due anni, durante il quale dovranno affrontare sanzioni più severe per eccesso di velocità e alcol. Prevedono inoltre controlli obbligatori al momento del rilascio o del rinnovo della patente di guida. Secondo le analisi dell’Organizzazione Internazionale dei Trasporti, entro il 2025, oltre 2 milioni di conducenti andranno in pensione nel mondo.

Questa carenza, così come lo scarso interesse per questo settore tra i giovani, creerà un altro problema per le aziende di trasporto, avverte Biljana Muratovska, segretaria generale di "Makam Trans". Jonche Apostolovski dell'Associazione degli istruttori, autisti e scuole guida indipendenti, ha dichiarato a "Sloboden Pechat" che dal punto di vista dell'aumento del lavoro dovrebbero sostenere questa decisione, ma dal punto di vista della sicurezza stradale la considerano affrettata.

- Per noi è chiaro che la ragione principale per intraprendere un simile passo è l'enorme mancanza di autisti professionisti. Ma immaginate il problema che una simile decisione porterà se un minorenne ottiene una patente di categoria "C", il che significa che sarà in grado di guidare un camion da 3,5 a 40 tonnellate, che è pericoloso vuoto, per non parlare di pieno di carico - ha spiega Apostolovski.

Anche l'Unione croata dei conducenti ha avvertito che i conducenti giovani e inesperti possono rappresentare una seria minaccia sulle strade.

"In Croazia a 17 anni non sei maggiorenne. Quindi chi sarebbe il responsabile se succedesse qualcosa? Innanzitutto bisogna cambiare la legge in modo che si diventi adulti all'età di 17 anni", è preoccupato Goran Husinec, esperto forense della circolazione stradale.

L'istruttore di guida Ivan Španić per Dnevnik.hr. afferma che l'arco di sterzata e le dimensioni dei camion di grandi dimensioni, che sono molto più grandi delle autovetture, causano problemi anche agli autisti esperti. Oggi però sempre più candidati vogliono mettersi al volante il prima possibile, dice Španić.

"In precedenza questa professione veniva svolta principalmente da persone che avevano predisposizioni per essa. "Ora, a causa delle condizioni finanziarie, molte persone a cui proprio non piace, diventano autisti professionisti", ha aggiunto Španić.

Ma ce ne sono sempre meno. Dnevnik.hr ha raccolto i dati per il 2021 e il 2023: per la categoria C1, cioè per i camion, l'anno scorso in Croazia sono state rilasciate 14.000 autorizzazioni, meno rispetto ai due anni precedenti. Per la categoria D1, cioè gli autobus fino a 16 passeggeri, il numero dei permessi è aumentato in due anni, ma solo di 408.

Questa non è la soluzione giusta neanche per i sindacati.

"Noi formiamo gli autisti, che poi vanno negli altri paesi dell'Unione europea, dove le loro condizioni sono migliori, soprattutto il salario", afferma Miljenko Gočin dell'Unione croata degli autisti. In media gli autisti ricevono circa 800 euro, ma il sindacato spiega che insieme alla paga giornaliera a volte arrivano fino a 1.500 euro.

Cosa prevede la nuova proposta di regolamento del comitato europeo dei trasporti?

La Commissione Trasporti del Parlamento Europeo (TRAN), un comitato di esperti sulle questioni relative al trasporto stradale, ha annunciato importanti riforme alla fine dello scorso anno. La riforma includerebbe un riconoscimento armonizzato e più semplice delle patenti di guida provenienti da paesi terzi, nonché la possibilità per gli Stati membri dell’UE di abbassare l’età minima per i conducenti di autobus a 18 anni, senza limiti sulla distanza che possono percorrere. Finora il limite era di 50 chilometri.

Già nel 2006 l’Unione Europea aveva raccomandato un limite di età di 21 anni per i camionisti e di 24 anni per gli autisti di autobus. Negli ultimi anni, però, il settore dei trasporti stradali, che soffre di una grave carenza di personale, ha individuato nell’abbassamento del limite di età dei conducenti un modo economico e rapido per risolvere il problema. Le pressioni esercitate dall’industria si sono presto rivelate vincenti e da allora alcuni paesi dell’UE hanno abbassato l’età a 18 anni.

Ciò che le associazioni dei trasporti stradali vogliono è che tali norme si applichino in tutta Europa.

Caro lettore,

Il nostro accesso ai contenuti web è gratuito, perché crediamo nell'uguaglianza delle informazioni, indipendentemente dal fatto che qualcuno possa pagare o meno. Pertanto, per continuare il nostro lavoro, chiediamo il supporto della nostra comunità di lettori sostenendo finanziariamente la Free Press. Diventa un membro della Free Press per aiutare le strutture che ci consentiranno di fornire informazioni a lungo termine e di qualità e INSIEME assicuriamo una voce libera e indipendente che sia SEMPRE DALLA PARTE DELLE PERSONE.

SOSTIENI UNA STAMPA LIBERA.
CON UN IMPORTO INIZIALE DI 60 DENARI

Video del giorno