Le manovre militari nel Pacifico non si placano: la Cina invia caccia a un'esercitazione con la Thailandia

Aerei da combattimento cinesi
Aerei da combattimento cinesi / EPA-EFE / WU HONG

L'aviazione cinese invierà aerei da combattimento per un'esercitazione militare congiunta con la Thailandia, ha confermato il ministero della Difesa cinese, riferisce l'Anatolia.

L'annuncio afferma che caccia e bombardieri cinesi parteciperanno all'esercitazione "Falcon Strike", che inizierà domani in Thailandia.

Nell'esercitazione, che si svolgerà presso la Udorn Royal Air Force Base nel nord del Paese, vicino al confine con il Laos, "saranno condotti addestramenti nell'area del supporto aereo, attacchi a bersagli a terra, truppe piccole e grandi trasporto".

L'esercitazione segue le esercitazioni militari cinesi tenutesi intorno a Taiwan dopo che la presidente della Camera degli Stati Uniti Nancy Pelosi ha visitato l'isola.

Le esercitazioni, condotte in sei regioni, con la partecipazione di aria, terra e mare, hanno creato un blocco di fatto intorno all'isola. Mercoledì, la Cina ha annunciato la fine delle esercitazioni militari vicino a Taiwan

Video del giorno