La Moldova manda autisti ubriachi a lavorare in un obitorio, la misura si sta rivelando efficace

Foto: Profimedia

Si sta rivelando efficace la pratica insolita introdotta in Moldova nel 2019, con la quale le persone sorpresi alla guida in stato di ebbrezza devono lavorare in un obitorio sotto pena di sanzione, ovvero il numero di guidatori ubriachi sta diminuendo.

Il Paese ha un grave problema con i conducenti ubriachi, quindi le autorità speravano che la nuova misura riducesse il numero di persone che ripetono il reato, scrive”spettacolo HAR". E questa misura ha portato davvero dei risultati.

I conducenti in Moldova a cui è stata revocata la patente per guida in stato di ebbrezza possono riaverla se pagano prima circa 200 euro (lo stipendio medio è di circa 270 euro).

Dovrebbero aiutare il personale medico negli ospedali quando forniscono assistenza alle vittime di incidenti stradali e quando l'assistenza non è necessaria qui, il che è molto spesso, vengono inoltrati a un altro reparto, all'obitorio.

Il programma è iniziato nella capitale Chisinau nel 2019 con 6 conducenti multati per guida in stato di ebbrezza. Uno di loro si è licenziato pochi minuti dopo aver iniziato ad aiutare nell'obitorio. Gli autisti dicono che è molto difficile per loro lavorare in una camera mortuaria. In 3 anni, 600 autisti hanno dovuto lavorare in un obitorio

Video del giorno